Università di Verona
1.95K subscribers
18 photos
5 videos
4 files
1.15K links
Canale Telegram ufficiale dell'Università degli Studi di Verona
Download Telegram
to view and join the conversation
Il Ministero dell’Interno insieme alla Crui, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, e in collaborazione con l’Andisu, Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario mette a disposizione degli studenti con protezione internazionale ovvero con status di rifugiati o beneficiari di protezione sussidiaria ottenuta entro il 30 luglio, 100 borse di studio per l’anno accademico 2021/22, per l’accesso ai corsi di laurea, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico e dottorato di ricerca nelle università italiane https://bit.ly/3kwSzRI
L'Area Ricerca Univr ha aperto il nuovo canale Telegram @arearicercaunivr riservato al personale, che conterrà notizie relative a bandi di finanziamento, eventi e iniziative organizzate o promosse per supportare le ricercatrici e i ricercatori Univr
Oggi, martedì 20 luglio, è stata presentata in conferenza stampa a Palazzo Giuliari la prima edizione del "Verona Shakespeare Fringe Festival".
Nel corso del festival internazionale, che si svolgerà da sabato 24 a lunedì 26 luglio, performers italiani e stranieri si incontreranno a Verona per offrire al pubblico nuovi modi per avvicinarsi al Bardo e riscoprirlo, oltre che per suggerire e condividere con artisti e studiosi presenti nuovi approcci ai drammi e alla poesia di William Shakespeare.
L'iniziativa, promossa dall'Università di Verona, è organizzata dal Centro di Ricerca interdipartimentale Skenè, ha ricevuto il supporto di Fondazione Cariverona, il patrocinio del Comune di Verona, e si avvale della collaborazione del Teatro Laboratorio di Verona.
https://bit.ly/2TlyqTy
Classifica Censis: l'Univr sale di due posizioni e conquista il nono posto nella classifica dei grandi atenei statali (ovvero con un numero di iscritti compreso tra i 20 e i 40 mila).
Migliorano le performance nella maggioranza degli indicatori valutati e, in particolare, per Occupabilità delle studentesse e degli studenti che con 105 punti (erano già 104 nel 2020/21) porta l’ateneo al primo posto, a pari merito con le Università di Bergamo e di Modena e Reggio Emilia. In aumento anche il punteggio relativo alla Capacità di Comunicazione 2.0 che ottiene 97 punti contro gli 89 del 2020/21, quello sul livello di Internazionalizzazione, con 85 punti contro gli 82 della precedente analisi, e sui Servizi, con 73 punti contro i 72 del 2020/21.
Ottima la performance della didattica con Odontoiatria al secondo posto, Medicina e chirurgia in settima posizione e il gruppo Linguistico delle lauree magistrali biennali al quarto posto tra i 51 Atenei statali. https://bit.ly/3eJgGsU
Martedì 20/7, in una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Barbieri (Comune di Verona), sono stati presentati i primi risultati del progetto socio-sanitario ‘Sentinella: identifica – traccia – previeni – cura’, finanziato con la raccolta fondi ‘Aiutiamo Verona’ fatta dal Gruppo editoriale Athesis, nel 2020 e che vede il coinvolgimento dell'Unità operativa Malattie infettive dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona. Durante lo screening in totale sono stati eseguiti 9797 tamponi ed identificati 114 soggetti prevalentemente asintomatici positivi. Il progetto di screening è indirizzato ad appartenenti alle categorie di popolazione più a rischio, esclusi però dai programmi di screening già attivi nella Regione Veneto. https://bit.ly/3rt2pFL
È stato stipulato oggi, 22/7 a Roma, un innovativo protocollo d’intesa tra la Guardia di Finanza e il neocostituito Centro di Scienze della Sicurezza e della Criminalità delle Università di Verona e Trento.
L’accordo, che avrà una durata triennale, punta sull’apporto della ricerca universitaria sulle scienze della sicurezza per affinare le metodologie e le strumentazioni investigative in materia economico-finanziaria. https://bit.ly/3wS6g0g
La ricerca continua: l'Università di Verona presenta dei video-racconti della Ricerca
Nella nuova puntata Alessandro Mantovani, ricercatore di Endocrinologia del Dipartimento di Medicina, presenta la ricerca sulla steatosi epatica non alcolica (Nafld, Non Alcoholic Fatty Liver Disease). La patologia, fino a oggi considerata benigna e per questo poco riconosciuta, può essere associata a complicanze epatiche ed extraepatiche anche gravi.
Video: https://youtu.be/vQh4JdWQxs0
#DOLStories | Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Univr.
Il Dipartimento di Lingue e Letterature straniere dell'Ateneo di Verona si racconta… e lo fa attraverso i social.
Scrollando tra le Stories in evidenza della pagina Instagram @instaunivr (https://www.instagram.com/instaunivr/) trovate le "Dol (Dipartimenti OnLine) Stories" una serie di contenuti che presentano alcuni dei punti di forza della didattica del Dipartimento di Lingue e Letterature straniere Univr https://bit.ly/3BIjccv
Anna Polinari, campionessa di atletica leggera e studentessa al terzo anno del corso di laurea in Scienze delle attività motorie e sportive dell’Università di Verona, è fra le componenti della squadra azzurra per i Giochi olimpici in corso a Tokyo.
La velocista, classe ’99, in Univr sta svolgendo il percorso “Doppia carriera studente/atleta“, attivato in linea con le indicazioni europee per sostenere il diritto allo studio e la conciliazione con lo sport anche ad alto livello per gli universitari.
https://bit.ly/3zyiUDp
Sì è concluso, oggi lunedì 26/7, il “Verona Shakespeare Fringe Festival” con un incontro, nell’aula SMT10 del Polo Santa Marta che ha offerto al pubblico la possibilità di confrontarsi sugli spettacoli della prima edizione del festival internazionale organizzato dal Centro Skenè Univr https://bit.ly/3iRERX8
Scalare uno dei monti più alti d’Europa sarebbe una sfida difficile per chiunque, un’impresa apparentemente impossibile per delle persone affette da patologie o che hanno subito un trapianto d’organo. Invece, con la giusta preparazione e il supporto di centri specializzati, come il Cerism e la Scuola di Specializzazione di Medicina dello sport e dell’Esercizio fisico Univr, questo è stato possibile.
Cinque persone, chi trapiantato di polmone, chi di rene, chi affetto da fibrosi cistica, sono, infatti, salite sul rifugio Capanna Margherita del massiccio del Monte Rosa, a 4554 metri di altitudine, dopo essersi sottoposti, nell’ultimo anno, a un intenso allenamento.
La spedizione, che si è conclusa domenica 18 agosto, è stata promossa dal gruppo “Guardami Adesso” di Valeria Lusztig, da Aido (Associazione italiana per la Donazione di organi, tessuti e cellule). https://bit.ly/3iVumSK
Un tampone nasale capace di prevedere il Parkinson, prima che la malattia si manifesti con i disturbi motori. È il risultato del lavoro di un team di scienziate e scienziati di livello internazionale (coordinati da Gianluigi Zanusso, docente di Neurologia nel Dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento) capace di implementare un tampone nasale per prevedere il Parkinson e fermare il progresso della malattia in una fase pre-motoria o di rallentare lo sviluppo verso la malattia conclamata https://bit.ly/3iTm0Lu
Ieri, giovedì 29 luglio, è stata presentata in sala Barbieri di Palazzo Giuliari la ventisettesima edizione del Film Festival della Lessinia, rassegna cinematografica internazionale dedicata alla vita, alla storia e alle tradizioni delle montagne del mondo.
L’Ateneo scaligero è partner del Festival, in programma a Bosco Chiesanuova (Verona) e online da venerdì 20 a domenica 29 agosto, collaborando in particolare alla realizzazione del ciclo di incontri con l’autore "Parole Alte" https://bit.ly/3yeSRkp
Sito web Festival: www.ffdl.it/it/
La ricerca continua: l'Università di Verona presenta dei video-racconti della Ricerca
Nella nuova puntata Federica Formiga, docente di Archivistica, storia del libro e dell’editoria del Dipartimento di Culture e Civiltà e direttrice del Master in Editoria Univr descrive l’impatto della pandemia sul mercato editoriale, presentando analisi e dati che indicano nel 2021 una crescita importante sia in termini di vendita che di sviluppo della filiera.
Video: https://youtu.be/wjFoEZLFils
Durante la settimana di ferragosto, gli uffici, le biblioteche e gli edifici dell'Ateneo di Verona resteranno chiusi da lunedì 9 a domenica 15 agosto.
Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 16 agosto.
Alle 10.25 del 2 agosto 1980 una bomba esplodeva nella sala d’attesa della stazione ferroviaria di Bologna Centrale. L’attentato, opera di militanti dell’estrema destra fascista, provocò 85 morti e oltre 200 feriti. Si trattò del più grave atto terroristico avvenuto in Italia nel secondo Dopoguerra, indicato come uno degli ultimi atti della cosiddetta strategia della tensione. In quella terribile strage trovò la morte un giovane veronese di 20 anni, Davide Caprioli. Come tante altre vittime, stava rientrando dalle vacanze e si trovava nella stazione di Bologna in attesa del treno che lo avrebbe riportato, insieme alla fidanzata Ermanna e alla madre di lei, a Verona. Davide era studente universitario nell’allora facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Verona.

Per commemorare Davide, e con lui tutte le vittime della strage di Bologna, il rettore dell’Ateneo scaligero, Pier Francesco Nocini ha accolto la proposta del Consiglio degli Studenti - Università di Verona, con approvazione del Senato accademico, di dedicargli un murale, esposto nell’atrio del polo umanistico con accesso dal Chiostro San Francesco.

La cerimonia d’inaugurazione del murale (trittico di pannelli di cartone intelaiato dell’artista Andrea Tarli) si è svolta oggi, lunedì 2 agosto, a 41 anni dalla strage, alla presenza della prorettrice Univr Donata Gottardi, del presidente del Consiglio degli Studenti Stefano Ambrosini e di Cristina Caprioli, sorella di Davide. https://bit.ly/3ynyIsy
A seguito dell’emanazione del Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105, l’Unità di Crisi dell'Ateneo di Verona ha stabilito in quali ambiti e attività organizzate dall’Univr si debba applicare, a partire dal 6 agosto 2021, l’obbligo di possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19
Info > www.univr.it/info-covid
700 partecipanti e 1.445 candidature presentate. Sono i numeri del secondo "Recruiting Day Verona" organizzato dall'Univr in partnership con la Camera di Commercio di Verona. Nel corso dell'evento digital, che si è concluso nei giorni scorsi, studentesse e studenti e laureate e laureati hanno potuto confrontarsi con manager e referenti aziendali di 44 imprese del territorio https://bit.ly/3lqVR9C
L'Ateneo di Verona aiuta a conciliare lo studio e la carriera sportiva.
Le studentesse e gli studenti Univr in possesso di meriti sportivi di particolare rilievo agonistico possono candidarsi, entro venerdì 15 ottobre, per essere riconosciuti come "Studenti-Atleti" e accedere ad agevolazioni quali: l’assegnazione di un tutor, flessibilità nelle date degli esami, una certificazione dei meriti sportivi nel Diploma Supplement e servizi a supporto dell'attività sportiva (in collaborazione con CUS Verona ed ESU di Verona).
Info: https://sport.univr.it/academic-coach/
Bando: https://bit.ly/37kHdsg