comunediosimo
327 subscribers
44 photos
4 files
106 links
News dal Comune di Osimo
Download Telegram
E-news n.19     2022
 
Inaugurato l’ascensore al Maxiparcheggio
E’ stato aperto al pubblico l’ascensore appena realizzato al Maxiparcheggio. In attesa dell’approvazione del Peba, che rappresenta il piano comunale di abbattimento delle barriere architettoniche, l’amministrazione ha avviato una serie di interventi e progetti per aiutare le persone disabili e con difficoltà deambulatorie a spostarsi in città. L’ascensore che permetterà finalmente di collegale il piano terra al secondo piano del parcheggio di via Colombo è solo il primo che il Comune finanzierà. Alla scuola media di piazzale Bellini, la più grande di Osimo, sono appena partiti i lavori per un ascensore che consentirà dai prossimi mesi agli studenti di spostarsi facilmente tra i quattro piani del plesso. Altri due ascensori sono inseriti nel progetto “Ri-abitare il centro” che ha ottenuto fondi statali dal bando Pinqua: saranno realizzati a ridosso delle mura che circondano il quartiere di San Marco, uno su via Fonte Magna e l’altro su via Cinque Torri, per rendere più agevole l’accesso al centro storico. Altri progetti sono in cantiere per l’abbattimento delle barriere architettoniche. L’amministrazione comunale farà il possibile per portarli a compimento.
 
Ex Itc Corridoni: la proposta dell’amministrazione
Sottoscrivere un accordo di programma tra Provincia, Comune ed Erap per riconvertire e riaprire l’ex Itc Corridoni di via Pompeiana. L’intento è realizzare al piano terra uno spazio pubblico a destinazione culturale e nei due piani superiori degli alloggi di edilizia agevolata. E’ la proposta contenuta in un ordine del giorno che è stato sottoscritto dai capigruppo consiliari di maggioranza, dal sindaco Pugnaloni e dal presidente del consiglio comunale Giorgio Campanari. Se verrà approvato dal consiglio comunale, impegnerà l’amministrazione a richiedere un incontro alla Provincia di Ancona, all’Erap e alla Soprintendenza dei Beni Culturali per verificare la possibilità di realizzare un accordo di programma che coinvolga più enti per ridare vita ad un immobile storico ma in degrado e abbandonato da oltre 10 anni. In sintesi, la proposta che verrebbe fatta alla Provincia, è di destinare il piano terra al programma OsimoLab ma anche al museo civico e quello archeologico, visto che attualmente sono chiusi perché i locali di Palazzo Campana risultano inagibili dal sisma 2016. Ai piani superiori invece si lascerebbero spazi ad Erap per alcuni alloggi di edilizia agevolata in cambio dell’investimento sulla ristrutturazione complessiva dello stabile. L’amministrazione proporrebbe al consiglio la variazione urbanistica dell’ex Corridoni, che attualmente prevede solo destinazioni culturali e formative, le quali scoraggiano gli investimenti da parte di privati, rendendo vano ogni tentativo di cessione da parte della Provincia.
 
Eventi in centro nel ponte del 25 aprile
Per il prossimo weekend l’amministrazione comunale ha allestito un ricco calendario di eventi in occasione del ponte del 25 aprile. In collaborazione con la Temporary Events Organization torna a piazza Nuova lo Street food da sabato 23 aprile a lunedì 25 aprile, dalle ore 10 alle 24. Inoltre la stessa organizzazione ha previsto per il lunedì anche un mercatino artigianale dalle ore 9 alle 20 lungo via Saffi. Domenica 24 in piazza Boccolino la società Tesori e Cianfrusaglie di Marcelli Carla proporrà la prima Mostra mercato di antiquariato, collezionismo e artigianato dalle ore 8 alle 18. Un evento che sarà riproposto anche la quarta domenica di maggio e di giugno e che ha già ottenuto spazio con successo in altre piazze, come quelle di Recanati, Genga, Gubbio, San Severino, Castelraimondo e Pioraco. Infine per celebrare la Festa della Liberazione il 25 aprile al teatro La Nuova Fenice alle ore 17 i solisti dell’Accademia d’Arte Lirica si esibiranno in “Le musiche che hanno fatto l’Italia”. A seguire il corteo con la Banda Città di Osimo arriverà al Cippo della Resistenza verso piazza Nuova per la deposizione della Corona di alloro e i discorsi celebrativi.
Sondaggio per i giovani e le loro necessità
E’ stato pubblicato sul sito web del Comune di Osimo un sondaggio che per tutto aprile chiederà ai giovani e a chi li vive (docenti, istruttori, educatori, famigliari) di che cosa c’è bisogno in città, come passano il loro tempo libero, come si informano e come pensano di farsi coinvolgere nelle scelte di interesse pubblico. L’invito è di partecipare al sondaggio per fornire un quadro chiaro della quotidianità e loro necessità del mondo giovanile, per aiutarli a evitare pericolose devianze. L’auspicio è che si diano risposte serie e appropriate, in una presa di responsabilità da parte di tutti. Chiuso il sondaggio, l’amministrazione comunale convocherà di nuovo le parti in causa, associazioni, servizi sociali, dirigenti scolastici e parrocchie, per individuare idee e soluzioni. Qui il link per partecipare: https://www.comune.osimo.an.it/di-la-tua-sondaggio-per-ragazze-i/
 
Il Sindaco di Osimo
Simone Pugnaloni
E-news n.20     2022
 
Accordo turistico con Fermo per biglietti scontati alle grotte
Il Comune di Osimo ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il Comune di Fermo per promuovere biglietti scontati alle rispettive attrazione turistiche. Dopo l’intesa con le grotte di Camerano e i musei di Offagna, grazie all’impegno dell’assessore Michela Glorio, Osimo si apre sempre più al settore turistico grazie ad un nuovo protocollo che spingerà i visitatori a prolungare la loro permanenza sul territorio. Già dallo scorso weekend infatti, chi visita le grotte osimane potrà usufruire di un biglietto scontato per ammirare cinque siti della città di Fermo (Cisterne Romane, Pinacoteca civica, Musei Scientifici, Teatro dell’Aquila e Museo Archeologico di Torre di Palme) e ovviamente viceversa chi visiterà le attrazioni fermane potrà beneficiare di uno sconto per gli ipogei di Osimo.
 
Ex Itc Corridoni: la scelta del consiglio comunale
E’ stato approvato l’ordine del giorno presentato dalla maggioranza di centrosinistra in consiglio comunale in merito alla ristrutturazione e riconversione dell’ex Istituto tecnico commerciale Corridoni di via Pompeiana. Il testo impegna l’amministrazione comunale a sollecitare la Provincia a non vendere più l’immobile ma coinvolgere l’Ente regionale per gli alloggi popolari in un progetto di riconversione dello storico stabile. La proposta, così come discussa anche in una riunione del 7 aprile promossa dalle Liste civiche, è di impegnare Erap nei lavori di ristrutturazione e in cambio affidargli i piani superiori per alloggi di edilizia agevolata, lasciando invece i piani inferiori a spazi pubblici e culturali, dove spostare archivio storico, museo civico e sede del progetto OsimoLab. La proposta è stata condivisa pubblicamente anche dalle forze di opposizione quali Lega e Progetto Osimo Futura, con l’intento di fermare lo stato di degrado dell’ex Corridoni che si prolunga da ormai 15 anni di completo abbandono.
 
Approvate delibere su Tari e Canone unico patrimoniale 2022
Approvato in consiglio comunale il Piano finanziario 2022 del servizio igiene urbana gestito da Astea Spa. Con le competenze passate dal 2020 ad Arera, l’Autorithy nazionale che gestisce uniformemente la tariffazione, il costo del Piano finanziario è aumentato da 5,9 milioni di euro agli attuali 6,35, il che comporta un incremento della Tari del 6%. Un aumento che, pur senza più i fondi statali post-Covid inviati lo scorso anno ai Comuni, sarà compensato comunque da 40mila euro stanziati a bilancio dall’amministrazione comunale per un bonus Tari a favore delle famiglie che hanno Isee fino a 25mila euro annui. Chi non percepisce già il bonus-sociale, dovrà fare richiesta del bonus Tari entro il prossimo ottobre con modalità che saranno rese note in un successivo momento. Inoltre è intenzione dell’amministrazione Pugnaloni integrare i fondi per limitare il caro bollette con dei bandi ad hoc per elargire contributi ad imprese, associazioni e famiglie usando parte dell’avanzo di amministrazione emerso dal conto consuntivo 2021 che sarà approvato in uno dei prossimi consigli comunali. Oltre alla Tari, l’aula ha approvato la delibera sul Canone unico patrimoniale, per il quale l’amministrazione ha stanziato 55mila euro che consentirà di esentare per tutto il 2022 il pagamento dell’occupazione del suolo pubblico ad esercenti e commercianti.
 
Attenzione per la crisi della Fondazione Recanatesi
Il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno delle Liste civiche emendato dal centrosinistra per aiutare la Fondazione di diritto privato Recanatesi nel suo momento di difficoltà. Una situazione che in realtà si protrae dal 2016, con problemi economici iniziati ben prima del Covid. Il Comune si è preso l’impegno di sostenere in primis i lavoratori a rischio, con i tagli previsti che ridurranno alcuni servizi, come l’animazione e il centro diurno. L’obiettivo primario è in sostanza salvaguardare lavoro e servizi della casa di riposo di via Flaminia II invitando le altre strutture osimane, Buttari e Bambozzi, ad assorbire alcuni eventuali esuberi della Recanatesi. Si invita anche le tre realtà a cercare sinergie per alcuni approvvigionamenti e attività che possano produrre economie di spesa. Il consiglio comunale, approvando la delibera, impegna poi l’amministrazione comunale a sollecitare la Regione ad incrementare le risorse per le strutture convenzionate tra le quali la casa di riposo Recanatesi, perché oltre a ridurre i costi sarà fondamentale per la Fondazione aumentare gli introiti.
 
Il Sindaco di Osimo
Simone Pugnaloni
Spettacolo annullato
281845578_494675385777115_6604916785130803171_n.mp4
1.9 MB
Appuntamento per tutti lunedí 23 maggio ore 21 presso il Teatro La Nuova Fenice di Osimo per conoscere le associazioni di volontariato. Per l'occasione concerto dei "Gomma Gomnas”.
Vi aspettiamo numerosi.