Comune di Lucca
6.29K members
102 photos
5 files
119 links
Il canale Telegram ufficiale del Comune di Lucca: informazioni di servizio, notizie, aggiornamenti, eventi, allerte.
Download Telegram
to view and join the conversation
Aggiornamento Covid - 19
DA DOMENICA 18 OTTOBRE I TAMPONI E I TEST RAPIDI SI PRENOTANO ONLINE.


Da domani, 18 ottobre, i tamponi e i test a risposta rapida si prenoteranno direttamente online, attraverso il portale unico regionale.
Niente più attese e telefonate al cup, niente più code.
Per i ragazzi in età scolare drive-through e test rapidi dedicati.

Dalle 8 di domani, in totale autonomia e a qualsiasi ora del giorno e della notte, festivi compresi, sarà possibile prenotare un tampone o un test rapido.
Come? Ecco i 4 semplici passaggi:
1) aprire il sito https://prenotatampone.sanita.toscana.it/#/home
dal proprio computer di casa, ma anche da smartphone o tablet;
2) inserire il codice fiscale, il numero di cellulare e il numero di ricetta elettronica;
3) scegliere il presidio o il distretto preferito, selezionare la data e l'ora in cui si vuole effettuare il prelievo;
4) attendere la ricezione di un sms di conferma con possibilità di stamparsi il promemoria.

Il referto del test molecolare potrà essere ritirato in modalità
digitale, anche da casa, accedendo al Fascicolo sanitario elettronico con la tessera sanitaria, con Spid o con carta identità elettronica, ma anche dal recente portale dedicato https://referticovid.sanita.toscana.it.
AGGIORNAMENTO COVID // Le principali misure del nuovo Dpcm di domenica 18 ottobre

📌Bar e ristoranti
Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle 5 alle 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e fino alle 18 in assenza di consumo al tavolo; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.

📌Assembramenti
I sindaci potranno disporre la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

📌Scuola
L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza. Le scuole superiori adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9.

📌Sport di contatto
L
’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale. Calcetto, basket e gli altri sport da contatto sono ora vietati a livello amatoriale.

📌Sagre - fiere - convegni
Sospese le fiere e le sagre locali ad esclusione delle manifestazioni di livello nazionale e internazionale. Congressi e convegni sono tutti sospesi e permessi solo con modalità elettroniche a distanza.

📌Palestre
Palestre e piscine rimangono aperte ma hanno una settimana di tempo per adeguare i protocolli.
Attenzione ⚠️ a causa di un grave guasto alla fognatura nella mattinata di domani, giovedì 22 ottobre, il traffico sulla circovallazione in viale Marconi - zona Istituto Carrara - nel tratto fra viale Gramsci e via dell'Ospedale sarà interrotto in direzione nord (Porta San Iacopo) per poter effettuare i lavori urgenti necessari. L'interruzione sarà effettuata solo dopo il deflusso del traffico mattiniero per gli ingressi scolastici e lavorativi ma il cantiere avrà una durata di due giorni. Aggiornamenti saranno dati sui canali del Comune di Lucca.
Il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri è stato firmato stamani (domenica 25 ottobre) entra in vigore lunedì 26 e durerà fino al 24 novembre. Ecco i principali provvedimenti:

➡️ Le attività commerciali al dettaglio devono scaglionare gli ingressi e non devono consentire la sosta negli esercizi commerciali più del tempo necessario. Confermato obbligo per tutti gli esercizi pubblici di esporre cartello con numero massimo avventori consentito.

➡️ Le attività degli esercizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite solo dalle ore 5 alle ore 18. Il consumo al tavolo è consentito con un massimo di 4 persone, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le 18 vietato il consumo di cibi e bevande in luoghi aperti al pubblico.

➡️ Restano in funzione esercizi di somministrazione aree servizio autostradale, aeroporti e ospedali.

➡️ L’accesso ai parchi pubblici, ville e giardini è condizionato al rigoroso rispetto dei divieti di assembramento.

➡️ Sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento, ma è consentito l’accesso di bambini e ragazzi a luoghi di attività ludiche ma con la presenza di educatori

➡️ Consentita attività sportiva individuale con distanza di sicurezza di 2 metri

➡️ Sospesi eventi e competizioni sportive individuali o di squadra in luoghi pubblici o privati. Restano consentiti solo eventi sportivi di interesse nazionale.

➡️ Sospese attività di palestre, piscine, centri benessere, centri termali ad eccezione di quelli di presidio sanitario obbligatorio. Consentite solo attività all’aperto.

➡️ Lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche è consentito solo in forma statica osservando le misure di sicurezza.

➡️ Sono sospese le attività di sale giochi, sale bingo, sale scommesse e casinò.

➡️ Sono sospesi gli spettacoli in teatri, cinema, sale da concerto e altri spazi anche all’aperto. Confermata chiusura discoteche e sale da ballo.

➡️ Sono vietate feste sia in luoghi chiusi che all’aperto anche quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose. Raccomandato di non riceve nelle abitazioni persone che non siano i conviventi

➡️ Sospesi convegni e congressi che non si svolgano con tecnologia a distanza. Le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli in assenza di pubblico.

➡️ Le cerimonie religiose e l’accesso ai luoghi di culto avvengono con il rispetto dei protocolli di sicurezza.

➡️ Le scuole del ciclo primario (elementari e medie) continuano lezioni in presenza ma le superiori adottano forme flessibili di organizzazione. Restano sospese gite scolastiche, viaggi di istruzione, scambi e gemellaggi e uscite didattiche.

➡️ Gli accompagnatori dei pazienti non potranno permanere nelle sale di aspetto di ospedali, ambulatori e prontosoccorsi. Limitato l’accesso dei parenti alle RSA.

➡️ Confermato obbligo di avere con sé e indossare i dispositivi di protezione vie respiratorie da indossare nei luoghi chiusi e in luoghi aperti dove non è garantito l’isolamento dell’individuo. Esclusi i soggetti che compiono attività sportive, i bambini sotto i 6 anni e soggetti con patologie e disabilità incompatibili. Confermato obbligo di distanziamento di almeno un metro fra le persone.

➡️ Confermata la possibilità di chiusura strade e piazze pubbliche dalle 21 per evitare assembramenti
⚠️ ALLERTA codice GIALLO ⚠️
Per rischio:

⚡️TEMPORALI FORTI⚡️E 💦 IDROGEOLOGICO IDRAULICO RETICOLO MINORE 💦

Dalle ore 16:00 di lunedì 26 alle ore 03:00 di martedì 27 ottobre.

Si raccomanda prudenza alla guida e nelle attività all'aperto.

Per info: https://www.regione.toscana.it//allertameteo
Aggiornamento Coronavirus - Cosa fare se...

Sei un contatto stretto di persona risultata positiva al Covid-19?
Cosa fare? Quanto stare in quarantena? E se invece compaiono i sintomi?

Niente panico. Ecco cosa è previsto dalle ultime indicazioni governative. Questo schema, predisposto dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, spiega bene come comportarsi e quali passi seguire.

Sembra intricato, ma non lo è: basta perderci due minuti per avere il quadro completo.

Ricordatevi di seguire sempre le indicazioni del proprio medico di famiglia e delle autorità sanitarie competenti.
Aggiornamento Covid-19: la Toscana è ZONA GIALLA

In Toscana -
da venerdì 6 novembre e fino al 3 dicembre - sono in vigore queste nuove restrizioni, che si sommano a tutte le altre regole che già stiamo rispettando:

📌dalle 22 alle 5 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute;
📌si raccomanda
di spostarsi per tutto il giorno il meno possibile e solo per svolgere le attività consentite;
📌si raccomanda
di indossare la mascherina anche in abitazione privata, se in presenza di non conviventi;
📌sono sospese
le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente;
📌le scuole superiori si svolgeranno al 100% con la didattica a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori o sia necessaria in ragione della situazione di disabilità dei soggetti convolti e in caso di disturbi specifici di apprendimento e di altri bisogni educativi speciali;
📌obbligo di mascherina nelle scuole primarie e medie, salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina;
📌sono sospesi i concorsi;
📌 i corsi di formazione
pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza;
📌sono chiusi i musei, le biblioteche e sospese le mostre;
📌nei festivi e pre-festivi sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, e punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole;
📌il trasporto pubblico deve rispettare la capienza massima del 50%.
📌bar, ristoranti, pub, pasticcerie, pizzerie, gelaterie continuano a stare aperti fino alle 18. Dopo possono fare asporto fino alle 22, e la consegna a domicilio senza restrizioni.

REGIONI GIALLE: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Provincia autonoma di Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto.

REGIONI ARANCIONI: Puglia e Sicilia.

REGIONI ROSSE: Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria.

Nelle zone rosse e arancioni
non si può andare se non per comprovati motivi di lavoro, necessità o salute.
Aggiornamento Covid-19: la Toscana, da mercoledì 11 novembre, è ZONA ARANCIONE

Cosa cambia?
🔸
vietato ogni spostamento, in entrata e in uscita, dalla Toscana (salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza). Consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita; consentito il rientro nel proprio domicilio o nella propria residenza;

🔸vietato ogni spostamento in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune;

🔸sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering. Consentito l’asporto dalle 5 alle 22 e la consegna a domicilio senza limitazioni


Queste invece le misure già previste che restano in vigore:
➡️ Dalle 22 alle ore 5 del giorno successivo sono consentiti solo gli spostamenti motivati da esigenze di lavoro oppure da motivi di salute e di necessità.

➡️ Sono sospese le mostre e l'apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.

➡️ Le scuole superiori si svolgeranno al 100% con la didattica a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori o sia necessaria in ragione della situazione di disabilità dei soggetti convolti e in caso di disturbi specifici di apprendimento e di altri bisogni educativi speciali.

➡️ Sospeso lo svolgimento delle prove dei concorsi pubblici e privati e quelle di abilitazione alle professioni ad esclusione di quelle del servizio sanitario nazionale.

➡️ Nelle giornate festive restano chiusi i negozi dei centri commerciali e dentro i mercati ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi.

➡️ I trasporti pubblici funzionano con il limite del 50% della capienza dei mezzi.

➡️ Confermato accesso ai parchi a patto di non formare assembramenti

➡️ Confermato obbligo per il locali di affiggere sull'ingresso il numero massimo di persone ammesse per le regole di sicurezza.
⚠️ Firmata in serata la nuova ordinanza della Regione Toscana che regolamenta gli spostamenti fuori comune e l’attività dei centri culturali.

🟢👉🏻 Consentiti gli spostamenti in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione:

Per il raggiungimento delle seconde case, individualmente, per le attività di manutenzione e riparazione con obbligo di rientro in giornata;

Per svolgere attività o usufruire di beni e servizi sospesi e non disponibili nel proprio comune;

Nel caso in cui il proprio comune non disponga di specifici punti vendita oppure nel caso sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel proprio comune;

Alle persone separate o divorziate per andare a trovare in comuni di aree differenti figli minorenni dall'altro genitore;

Per le attività di raccolta e di frangiture delle olive, anche per andare e tornare dai frantoi;

Per l'attività di raccolta di tartufi, funghi e attività di pesca svolte a titolo professionale, tali attività svolte a titolo amatoriale possono essere esercitate esclusivamente nel proprio comune;

Per accudire gli animali allevati.

🟢 👉🏻 Per i centri culturali, centri sociali e centri ricreativi:

➡️ è consentito, esclusivamente a favore dei rispettivi associati, effettuare la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze.

➡️ Nei corsi di formazione professionale sono consentite in presenza le attività pratiche, i laboratori e gli stage come per le scuole superiori. Tutte le altre attività si svolgono a distanza.

Fonte: Eugenio Giani
Aggiornamento Covid-19: la Toscana è ZONA ROSSA da domenica 15 novembre.

Cosa significa?

🔴ci si sposta solo con l'autocertificazione anche all'interno del proprio comune e ci si sposta solo per motivi di necessità, lavoro, salute. Anche gli spostamenti tra comuni e tra regioni sono consentiti solo per necessità, lavoro, salute;
🔴bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e attività di somministrazione in generale continuano a seguire le stesse regole della zona arancione, quindi: sono aperte per l'asporto dalle 5 alle 22 e fanno consegna a domicilio senza limiti;
🔴 i negozi di vendita al dettaglio sono chiusi e fanno consegna a domicilio. Sono aperti i negozi di vendita al dettaglio che vendono beni di prima necessità. E cioè: i negozi nel settore alimentare, surgelati, informatica ed elettronica, tabacchi, telefonia, ferramenta e prodotti per la casa, articoli igienico sanitari, attrezzature e servizi per l'agricoltura, elettricità, librerie, edicole, cartolerie, abbigliamento e calzature per bambini, biancheria, articoli sportivi e tempo libero, autoveicoli e accessori, giocattoli, farmacie, medicali, profumerie, erboristerie, fiori, animali, ottici e fotografi, combustibili, distributori automatici, ambulanti dei settori concessi, vendita via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono di qualsiasi prodotto;
🔴sono aperte le attività di servizio alla persona, quali lavanderia, pompe funebri, barbieri e parrucchieri. Chiusi i centri estetici;
🔴la didattica a distanza diventa obbligatoria per le seconde e terze medie, oltre che per le superiori. Restano aperte le scuole dell'infanzia, le scuole primarie e la prima media. Chiuse le Università, salvo specifiche eccezioni;
🔴sono sospese tutte le competizioni sportive salvo quelle di interesse nazionale riconosciute dal Coni e Cip. Sospese le attività nei centri sportivi;
🔴 è consentito svolgere attività motoria vicino casa e attività sportiva solo all'aperto e in forma individuale;
🔴 chiusi musei e mostre. Chiusi teatri, cinema, palestre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo, anche nei bar e nelle tabaccherie.
⚠️ALLERTA codice GIALLO⚠️
Per rischio:

💨 VENTO 💨 dalle 00.00 alle 23,59 di VENERDÌ 20 NOVEMBRE.

Si raccomanda prudenza alla guida e nelle attività all'aperto.

Per info https://www.regione.toscana.it//allertameteo