Assoambiente
46 subscribers
328 photos
1 file
540 links
Assoambiente rappresenta, a livello nazionale e comunitario, le imprese
che gestiscono servizi ambientali e quelle dell’Economia Circolare.
Una nuova Associazione, una lunga storia.
🌐 assoambiente.org
Download Telegram
📢 Impianti Aperti on the Road

Domani, 17 aprile, gli studenti dell’Istituto Superiore Scientifico e Tecnico di Orvieto avranno la possibilità di conoscere meglio il Polo Impiantistico di Orvieto Ambiente, Gruppo Acea. Noi saremo con loro per promuovere una cultura consapevole nella gestione dei rifiuti e condividere conoscenze fondamentali sulle tecnologie utilizzate.

La nostra news
📢 Comunicato Stampa

La visita guidata all’interno del polo impiantistico di Orvieto Ambiente, società di Gruppo Acea, ha consentito agli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico Majorana-Maitani di approfondire il funzionamento del polo di trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti non pericolosi, seguendo passo dopo passo i diversi processi che trasformano i rifiuti in preziose risorse. #AceaGruppo

Il nostro comunicato stampa
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 ALBO GESTORI: Circolare n. 1/2024 recante modalità cancellazione in mancanza di RT idoneo
L'Albo nazionale Gestori Ambientali con la Circolare n. 1 del 15 aprile 2024 ha stabilito le modalità e le tempistiche di notifica dei provvedimenti di cancellazione riguardanti le imprese che non hanno nominato un RT idoneo entro il 15 aprile 2024, al fine di rendere uniforme il comportamento delle Sezioni regionali e provinciali sull’intero territorio nazionale

🔵 Registro nazionale produttori e importatori PFU – Definizione decreto ministeriale
Il MASE ha ufficializzato, con un comunicato stampa sul proprio sito, l'istituzione, tramite un decreto dedicato, del Registro nazionale dei produttori e degli importatori di pneumatici soggetti agli obblighi di gestione dei PFU.

🔵 ANPAR “Il futuro dei rifiuti C&D con il nuovo Regolamento EoW” – Roma, 18 aprile 2024
Si è tenuto a Roma l'evento promosso da ANPAR, TuttoAmbiente e Assiea Associazione Italiana Esperti Ambientali con il patrocinio di ASSOAMBIENTE e il sostegno di ASTRA Ecologia.

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui.
📢 L'agenda di Assoambiente

📌 II 25 maggio si terrà l'ADA Event 2024, un importante evento organizzato da ADA - Associazione Nazionale Demolitori Autoveicoli presso il MAUTO - Museo Nazionale dell'Automobile di Torino.
🔎 Sarà l'occasione per approfondire il tema: "IL FUTURO DEI CENTRI DI RACCOLTA PER GLI ELV. Avanzamento Tecnologico e raggiungimento degli obiettivi". Il convegno, che si terrà dalle ore 14.30 alle ore 18.00, vedrà la partecipazione di relatori di alto profilo che discuteranno le ultime novità del settore del recupero e del riciclo dei veicoli fuori uso.

✍️ Per registrare la tua partecipazione
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 Seminario sul “nuovo” reato di abbandono dei rifiuti - 10 maggio 2024 9:30/13:30
TIFORMA ha organizzato il seminario “Il “nuovo abbandono” dei rifiuti. Il reato di abbandono di rifiuti introdotto dal D.L. 105/2023” previsto per il 10 maggio 2024

🔵 Gestione PFU: MASE istituisce il Registro pneumatici
Il MASE ha istituito con specifico DM il Registro nazionale dei produttori e degli importatori di pneumatici per facilitare e garantire la gestione degli pneumatici fuori uso (PFU).

🔵 FEAD NEWSLETTER N° 168 - 22 APRIL 2024
Newsletter FEAD aprile 2024

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui.
📌 Impianti Aperti on the Road

La terza tappa del viaggio per la sostenibilità di Assoambiente tra gli impianti di trattamento rifiuti arriva a Viterbo il 16 e 17 maggio per far conoscere a cittadini, istituzioni e addetti ai lavori gli impianti e i progetti di Ecologia Viterbo srl, un esempio virtuoso di gestione del ciclo dei rifiuti.

👉 Nel corso delle due giornate si terrà presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi della Tuscia il seminario “Il ciclo sostenibile dei rifiuti a Viterbo”, che prevede il rilascio dei relativi crediti formativi a ingegneri e geologi.

Tutte le informazioni
🗓 L'agenda di Assoambiente

Segnaliamo i prossimi seminari Ti Forma in videoconferenza:

📆 9 maggio, ore 10-13
📍 “La predisposizione del PEF ARERA 2024-2025 per gli Impianti di trattamento: le nuove previsioni regolatorie ai sensi delle delibere ARERA 363/2021/R/rif, 7/2024/R/rif e 72/2024/R/rif, i chiarimenti applicativi e gli schemi tipo degli atti ai sensi della Det. 2/2024-DTAC del 16/04/2024”.
Per informazioni e iscrizione con quote agevolate anche per gli associati ad #Assoambiente: - vfusco@tiforma.it

📆 10 maggio, ore 9,30-13,30
📍 “Il “nuovo abbandono” dei rifiuti. Il reato di abbandono di rifiuti introdotto dal D.L. 105/2023”.

Per informazioni e iscrizione con quote agevolate anche per gli associati ad Assoambiente: - vmaestrini@tiforma.it
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 Spedizioni di rifiuti – Aperta consultazione pubblica su atto delegato su certificazione di trattamento temporaneo dei rifiuti spediti
Lo scorso 30 aprile 2024, la Commissione Europea ha aperto una consultazione pubblica sulla bozza di atto delegato riguardante il modello di certificato che dovrà essere utilizzato dagli impianti che effettuano il trattamento temporaneo dei rifiuti spediti, per confermare che è stato completato un trattamento successivo in un altro impianto.

🔵 Modelli di analisi flusso materie plastiche – JRC avvia nuova consultazione
Il JRC, Centro di ricerca della Commissione europea, ha avviato una consultazione per aggiornare il rapporto “Modelling plastic flows in the European Union value chain”, pubblicato nel 2022, che riporta un modello di analisi del flusso di massa relativo all’intera catena del valore della plastica negli Stati europei.

🔵 Pubblicato il Regolamento europeo sulle Materie prime critiche
Pubblicato in GUUE il Regolamento (UE) 2024/1252 che istituisce un quadro atto a garantire un approvvigionamento sicuro e sostenibile di materie prime critiche.

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui
🗓 L'agenda di Assoambiente

📆 Il 16 e il 17 maggio il nostro viaggio per la sostenibilità fa tappa a Viterbo con la visita al Polo impiantistico di Ecologia Viterbo.

🔎 Nel corso delle mattinate visiteremo:
👉 il nuovo impianto di compostaggio che accoglie rifiuti organici provenienti dalle raccolte differenziate e residui ligneo cellulosici;
👉 l’impianto di trattamento meccanico biologico (TMB) dei rifiuti solidi urbani dai quali si ottiene combustibile derivato da rifiuto e combustibile solido secondario, frazione organica stabilizzata, recupero di metalli e riduzione volumetrica dei rifiuti;
👉 la discarica, dotata di impianti per il recupero energetico del biogas in grado di alimentare circa 4.000 abitazioni.

Nel pomeriggio all'Università della Tuscia si terranno seminari di approfondimento sul tema del recupero e smaltimento dei rifiuti, anche alla luce degli obiettivi fissati a livello europeo.

Per accreditarsi clicca qui
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

Il Green new deal europeo avviato nel 2020 dalla Commissione europea si è riempito nei cinque anni di mandato di contenuti regolatori strategici, sfidanti e probabilmente eccessivi, con effetti competitivi che potrebbero essere significativi in cambio di risultati ambientali che potrebbero non essere significativi su scala mondiale.

Su Quotidiano di Sicilia, l'articolo del presidente Chicco Testa con un focus sui provvedimenti nel settore rifiuti

Clicca qui per leggere
📢 Comunicato Stampa

“La due giorni di visite al polo impiantistico di Viterbo e di incontri rappresenta una nuova tappa del viaggio per la sostenibilità, promosso con la campagna ‘Impianti Aperti on the Road’. Un percorso lungo lo “Stivale” alla scoperta delle buone pratiche del trattamento rifiuti, con l’obiettivo di andare oltre stereotipi e pregiudizi che spesso alimentano la narrazione sulle attività di questo settore e di far vedere realmente a cittadini e studenti come ogni giorno vengono trattati i rifiuti conferiti all’interno dei cassonetti".

Il Direttore Elisabetta Perrotta interverrà ai seminari che si terranno il pomeriggio all'Università della Tuscia nel corso della tappa di #ImpiantiApertiOnTheRoad con Ecologia Viterbo.

Il nostro comunicato stampa
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 Evento Unirigom-Ordine ingegneri Ancona su CAM strade e asfalti gommati – Ancona 24 maggio 2024
UNIRIGOM, insieme ad ANCE, ha concesso il patrocinio, oltre a contribuire alla sua realizzazione, all’evento su “CAM Strade e riciclaggio degli pneumatici fuori uso nelle pavimentazioni stradali”, che si terrà ad Ancona il prossimo 24 maggio 2024, alle ore 9, presso la Sala Europa (via Ing. Bianchi s.n.c.).

🔵 Cybersicurezza e imprese gestione rifiuti - via al recepimento della Direttiva (UE) 2022/2555
Il 18 ottobre 2024 entrerà in vigore la Direttiva (UE) 2022/2555 (c.d. NIS2) che affronta con maggior completezza rispetto al passato i temi della sicurezza informatica e riguarderà, in alcuni casi, anche le imprese che si occupano della gestione di rifiuti.

🔵 Gestione del rischio per il riutilizzo delle acque – Pubblicato nuovo Regolamento delegato UE
Lo scorso 8 maggio 2024, è stato pubblicato il Regolamento delegato (UE) 2024/1261 che reca le prescrizioni minime per il riutilizzo dell’acqua, per quanto riguarda le specifiche tecniche dei principali elementi della gestione dei rischi.

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui.
Il presidente Chicco Testa scrive al Ministro Pichetto Fratin: un intervento demolitivo sulla disciplina ARERA è controproducente per le imprese e per il settore dei rifiuti in generale.
Occorre invece un approccio più costruttivo, che punti a:
👉 Maggiore chiarezza normativa: semplificare e razionalizzare il quadro giuridico, riconducendolo a dimensioni ragionevoli e restituendo organicità e chiarezza alle norme.
👉 Regole certe: garantire trasparenza e tutela della competitività nella "messa a terra" delle regole.
👉 Percorsi condivisi: favorire il dialogo tra ARERA, imprese e soggetti pubblici per individuare soluzioni condivise e strumenti operativi (linee guida) per facilitare il recepimento della disciplina ARERA.

https://energiaoltre.it/perche-chicco-testa-ha-scritto-al-ministro-pichetto-su-arera/
Impianti Aperti on the Road

Vi aspettiamo il 16 e 17 maggio a Viterbo per la terza tappa del viaggio per la sostenibilità di #Assoambiente.
👉 Nel corso delle due giornate visiteremo gli impianti di Ecologia Viterbo e avremo la possibilità di approfondire il tema presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi della Tuscia partecipando al seminario “Il ciclo sostenibile dei rifiuti a Viterbo”, che prevede il rilascio dei relativi crediti formativi a ingegneri e geologi.

Per accreditarsi
Impianti Aperti on the Road

Questa mattina abbiamo avuto la possibilità di visitare la discarica e l'impianto di compostaggio di Ecologia Viterbo in località Le Fornaci e nel pomeriggio abbiamo avuto l'opportunità di approfondire il tema della gestione dei rifiuti della Provincia di Viterbo nel seminario che si è tenuto all'Università della Tuscia.
Dopo i saluti introduttivi, nel corso del seminario si è parlato di:
👉 Caratteristiche e tecnologie costruttive degli impianti di discarica, ing. Fabrizio Purchiaroni
👉 Tecniche di collaudo di impianti di discarica, dott. Geol Roberto Troncarelli
👉 Piano di indagini, dott. Geol Raffaele Cappiello
👉 Definizione dei valori di fondo naturale nelle acque di falda, dott.ssa Elisabetta Preziosi, IRSA CNR
👉 La banca dati IRSA-CNR, dott. Stefano Ghergo
👉 Le discariche, presente e futuro in UE, Elisabetta Perrotta, Direttore ASSOAMBIENTE
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 Rapporto ISPRA sulle emissioni di gas serra in Italia
ISPRA ha presentato il Rapporto intitolato “Le emissioni di gas serra in Italia. Obiettivi di riduzione al 2030”, dove viene fornito il quadro emissivo nazionale e una valutazione dell’andamento delle emissioni di gas serra.

🔵 A Torino gli Stati Generali dell’Autodemolizione
Il 25 maggio è in programma l’ADA Event: focus sugli scenari futuri di un settore, pilastro dell’economia circolare, che ogni anno gestisce oltre 1 mln di tonnellate di rifiuti e che si appresta ad essere rivoluzionato da una nuova normativa europea.

🔵 Status e sintesi dei provvedimenti europei pre-elezioni UE
Alla vigilia delle elezioni europee previste a giugno 2024, si rende disponibile un resoconto dello status delle procedure normative di maggiore interesse per il settore, in capo alla legislatura uscente.

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui.
📅 L’agenda di Assoambiente

📌 Green Med Expo & Symposium
📆 dal 12 al 14 giugno
📍 Napoli

Assoambiente è tra i sostenitori del Green Med e sarà presente con un proprio spazio espositivo per l'intera durata della manifestazione.

Il 12 giugno ore 16.00 si terrà il convegno dal titolo “IL SERVIZIO ESSENZIALE DI IGIENE AMBIENTALE: SFIDE GLOBALI E SOLUZIONI LOCALI Pubblico e privato al lavoro per il benessere delle comunità e dei territori”.

Il 14 giugno ore 9.30 si terrà il convegno dal titolo “R.E.N.T.Ri. il futuro è digitale” a cui prende parte Chiara Leboffe, Asoambiente.

Clicca qui per saperne di più
🗓 L'agenda di Assoambiente

📆 Venerdì 14 giugno
Dalle 9,30 alle 11,30
📍 Green Med Expo & Symposium

Al Green Med Expo & Symposium si parlerà del R.E.N.T.Ri. Sarà un incontro formativo utile per fare chiarezza sulla disciplina del sistema di tracciabilità dei rifiuti e del registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti.
🗣 Per Assoambiente interverrà Chiara Leboffe.

Qui è possibile iscriversi al corso
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

📧 Abbiamo condiviso la newsletter di Assoambiente.
Tra le notizie di questa settimana:

🔵 Evento ManTra dedicato all’Igiene Ambientale IAM 2024 - Bologna 31 maggio, Living Place Hotel
Sono aperte le iscrizioni per partecipare all'edizione 2024 del Convegno di igiene ambientale organizzato dello Studio LIBRA Technologies & Services con la supervisione e patrocinio, tra gli altri di ManTra - Associazione Manutenzione Trasporti e Assoambiente.

🔵 “Crisi idrica strategie per una efficace gestione e tutela dell’acqua - Il decalogo del risparmio idrico” – Mestre, 29 maggio 2024
La Camera di Commercio Venezia-Rovigo organizza per il prossimo 29 maggio un evento sul tema “Crisi idrica strategie per una efficace gestione e tutela dell’acqua - Il decalogo del risparmio idrico”.

🔵 Report EEA sulla gestione rifiuti tessili in Europa
L'Agenzia Europea per l'Ambiente (EEA) ha pubblicato un Rapporto intitolato “La gestione dei tessili usati e dei rifiuti tessile nell’ambito dell’economia circolare europea”

📌 Per iscriverti alla newsletter e leggere tutti gli ultimi aggiornamenti clicca qui.
📢 Gli aggiornamenti di Assoambiente

Per EuRIC - The European Recycling Industries, l'assoggettamento di tutti i rifiuti tessili ai meccanismi di controllo della Convenzione di Basilea, e in particolare l'obbligo di notifica e autorizzazione preventiva per iscritto per le spedizioni di rifiuti tessili non pericolosi, metterà fine a tutti gli sforzi, in termini di economia circolare, del circolo virtuoso del tessile e si rischierà che i prodotti tessili riutilizzabili e riciclabili vengano invece inceneriti o messi in discarica.

UNIRAU, Associazione aderente ad Assoambiente, condivide, sostiene e diffonde il comunicato stampa dell'associazione europea 👉🏻 leggilo cliccando qui