La mia salute non è in vendita
41.4K subscribers
229 photos
82 videos
190 files
488 links
Sanitari contro la violazione del codice di Norimberga, contiamoci in tutta Italia
Download Telegram
https://t.me/osservatoriolegaleffettiavversi

Vaccinazione raccomandata…

La Legge 210/1992 ha previsto un indennizzo per le reazioni avverse derivate da vaccinazioni OBBLIGATORIE. Cosa è previsto invece per chi, “NON FORMALMENTE” obbligato, si sia “comunque” vaccinato ed abbia subito una reazione avversa? In altri termini, cosa è previsto per le vaccinazioni “RACCOMANDATE”?

La Corte Costituzionale il 23 giugno 2020 in tema vaccinazione raccomandata contro l’epatite A (sentenza 118/2020) ha confermato che non c’è differenza qualitativa tra obbligo e raccomandazione in quanto l’obiettivo strategico istituzionale è comunque di mirare alla più ampia immunizzazione, indipendentemente se “l'effetto cooperativo” derivi da un obbligo o da una persuasione, dall’evitare una sanzione o piuttosto dall’aderire a un invito.
L’indennizzo mira infatti a scopi di solidarietà sociale e pertanto va riconosciuto per il solo fatto di aver “cooperato” al “bene comune”, al fine di non lasciare sul danneggiato l’intero costo di un beneficio anche collettivo a cui la propria azione ha contribuito. L’ultima ratio presuppone quindi che la vaccinazione del singolo abbia “cooperato al bene comune”.

Tralasciando se la VACCINAZIONE ANTI SARSCOV2 si sia dimostrata nei fatti adeguata a conseguire il bene comune di interrompere il contagio, interessa confermare che anche chi non sia stato oggetto di espresso obbligo può accedere al beneficio indennitario, pur dovendo, si badi, superare il vaglio dell’accertamento causale tra malattia e vaccinazione.

Altro è poi il risarcimento del danno, su cui torneremo.
DUE PRONUNCE STORICHE DEL TRIBUNALE DI FIRENZE CHE DOVRANNO SORTIRE UN CAMBIAMENTO POLITICO IMMEDIATO E CRESCENTE INDIGNAZIONE POPOLARE
2022112853161285.pdf
1.5 MB
IL FOGLIO del 28 novembre 2022

Unisciti al canale per restare aggiornato https://t.me/associazionearbitrium

2022112853161285.pdf
2022112853162356.pdf
707 KB
Da LA VERITÀ del 28 novembre 2022

Unisciti al canale per restare aggiornato https://t.me/associazionearbitrium

2022112853162356.pdf
2022112853161574.pdf
249.9 KB
Da LA STAMPA del 28 novembre 2022

Unisciti al canale per restare aggiornato https://t.me/associazionearbitrium

ECCO PERCHÈ DICIAMO STOP AI TAMPONI: SONO IL MEZZO USATO DAL GOVERNO PER TENERE IN PIEDI LA PANDEMIA. #STOPAITAMPONI #NONSIAMOCOMPLICI

2022112853161574.pdf
Forwarded from Dissociati Liberi
La Corte Costituzionale ha deciso che l'obbligo vaccinale è legittimo ed è costituzionale.

Quindi tutte le sentenze emesse dai giudici in questi mesi decadono e non hanno nessuna valenza.

Perchè?
Semplice...non si è mostrato il dissenso perchè la gente dorme.

Vi aspetto alle 20.30 in diretta per parlarne e spero che questa sentenza faccia tornare le persone attive.

Unisciti a: t.me/dissociati_liberi
Forwarded from Chiara Pernechele
Foto da Chiara Pernechele
🛑 💢 🛑 💢 🛑 💢 🛑 💢 🛑 💢 🛑 💢 🛑
Cari tutti,
Abbiamo ritenuto, per coloro che ne volessero usufruire, di predisporre una bozza di ricorso da presentare al Giudice di Pace di vostra residenza, ai fini di impugnare la sanzione di 100 euro, ignobilmente notificata.
Trattasi, come sempre, di sanzione amministrativa, che se non pagata entro 60 gg, darà adito alla possibilità per lo Stato di procedere all'esecuzione coatta, maggiorata di ulteriori spese.
Il ricorso andrà presentato entro 30 gg dalla notifica della sanzione, presso gli Uffici del Giudice di Pace, in doppio originale e corredato degli allegati, che abbiamo ritenuto più importanti, a sostegno delle argomentazioni dedotte.
Per chi volesse l'atto dovrà scrivere un mail ad associazionearbitrium@gmail.com e potrà ricevere così tutte le informazioni necessarie, comprese quelle riguardanti piccolo contributo per l'associazione.
Qualora riteniate opportuno un nostro supporto tecnico in presenza, dovremo concordare un preventivo di spesa con i legali che vi assisteranno passo dopo passo ma riteniamo che possiate farcela e vi spiegheremo, magari in una zoom, cosa fare.
Consigliamo espressamente di non pagare la sanzione e di resistere in giudizio: non dovete pensare alla ragione di opportunità spiccia (pagare 100 euro e non pensarci più) ma a cosa c'è dietro quel pagamento: riconoscere che il governo tiranno ha avuto la meglio sulla vostra libertà e autodeterminazione sanitaria.
Ad maiora e ricordiamo: non praevalebunt.
Associazione Arbitrium

Unisciti al canale per restare aggiornato https://t.me/associazionearbitrium
Per completezza metto anche quanto espresso dall'avvocato Fusillo sul tema delle sanzioni over 50
Forwarded from Difendersi ora - Avv. Fusillo (Alessandro Fusillo)
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
MULTE – CHE PROCEDURA UTILIZZARE?

Attenzione: l’impugnazione delle multe per la mancata inoculazione del trattamento sperimentale NON E’ un’OSA (opposizione a sanzione amministrativa) e non segue la procedura prevista dalla legge 689/1981. Questo video è diretto a tutti coloro che stanno predisponendo delle bozze di impugnazione.