Protezione Civile Chiaravalle
358 members
43 photos
19 links
Sala Operativa Comunale (S.O.C.)
Download Telegram
to view and join the conversation
Coronavirus Marche: situazione ore 9 - tamponi

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3195 tamponi: 1728 nel percorso nuove diagnosi e 1467 nel percorso guariti.

I positivi sono 502 nel percorso nuove diagnosi (91 nella provincia di Macerata, 237 nella provincia di Ancona, 46 nella provincia di Pesaro-Urbino, 50 nella provincia di Fermo, 60 nella provincia di Ascoli Piceno e 18 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (75 casi rilevati), contatti in setting domestico (104 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (138 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (12 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (31 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (14 casi rilevati), screening percorso sanitario (7 casi rilevati) e 9 rientri dall'estero (Bangladesh e Albania). Per altri 107 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Scarica il pdf

👇👇👇


https://www.regione.marche.it/News-ed-Eventi/Post/69760
Ordinanza n. 40 del 31/10/2020: provvedimenti per la didattica della scuola secondaria superiore

Le Scuole superiori marchigiane adotteranno la didattica digitale integrata, a distanza, per tutti gli alunni, a partire da martedì 3 novembre.

Consulta news e testo integrale dell'ordinanza
👇👇👇
https://www.regione.marche.it/News-ed-Eventi/Post/69761/Ordinanza-n-40-del-31-10-2020-provvedimenti-per-la-didattica-della-scuola-secondaria-superiore
Emergenza sanitaria Covid 19
Alla data del 02 novembre la situazione nella città di Chiaravalle è la seguente:
Positivi 48 persone
Isolamento 21 persone.
Si precisa che l'isolamento non corrisponde ad una positività al virus.
Emergenza sanitaria Covid 19
Alla data del 04 novembre la situazione nella città di Chiaravalle è la seguente:
Positivi 68 persone
Isolamento 57 persone.
Si precisa che l'isolamento non corrisponde ad una positività al virus.
STOP A SPOSTAMENTI SERALI dal 05.11.2020 - Emergenza Covid-19

Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 sono consentiti esclusivamente gli
spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da
situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

È in ogni caso fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche, per tutto l’arco della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.
AVVISO ALLA CITTADINANZA
Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da DPCM 3 novembre 2020
 
In seguito alla pubblicazione del DPCM 3/11/2020, e alla conseguente ordinanza del Ministero della Salute, la nostra regione risulta attualmente tra le aree del territorio nazionale non caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto (zona gialla). Di seguito le misure di contenimento previste dal nuovo DPCM:
 
Collegati al link:
https://www.comune.chiaravalle.an.it/notizie/298396/avviso-cittadinanza-covid-19-dpcm-3-novembre-2020
 
______________
A LIBRI APERTI

Ai sensi del Dpcm del 3 novembre 2020, la Biblioteca Comunale “Massimo Ferretti” resterà chiusa sino al 3 dicembre 2020.
È comunque possibile usufruire del servizio di prestito bibliotecario, previa prenotazione al numero 071 9499248 o inviando una mail all’indirizzo biblioteca@comune.chiaravalle.an.it

Il servizio è attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle 13.00. I libri andranno ritirati e restituiti all’ingresso principale della Biblioteca, presso cui è stata allestita una postazione di front office. Dopo le ore 13.00 i testi posti in prestito e non ritirati saranno ripresi e ricollocati in consegna il giorno seguente.

Restiamo a libri aperti!
Quali regole devono seguire i familiari che assistono casi positivi?

• Collocare la persona risultata positiva in una stanza singola ben ventilata, possibilmente con bagno dedicato, limitando al massimo i movimenti in altri spazi comuni della casa. Chi l’assiste deve essere in buona salute e non avere malattie che lo mettano a rischio se contagiato.

• Assicurarsi che la persona isolata riposi, beva molti liquidi e mangi un pasto sano.

• Indossare la mascherina quando si entra nella stanza con la persona isolata e mantenere la distanza di almeno 1 metro.

• Lavarsi spesso le mani per almeno 60 secondi con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica.

• Usare indumenti, biancheria, tovaglie, posate e stoviglie dedicate solo alla persona isolata.

• Lavare indumenti, biancheria, tovaglie, posate e stoviglie a 60°/90°

• Pulire e disinfettare tutte le superfici più toccate dalla persona isolata. Se non è possibile usare un bagno differenziato, sanificare il bagno dopo ogni utilizzo.

• Monitorare la persona malata. Se peggiora, contattare il Medico di Medicina Generale.

Sul sito della Regione Marche trovi tutte le indicazioni

👇👇👇

https://www.regione.marche.it/info-covid

#dasapere
COMUNICAZIIONE CHIUSURA DI ALCUNI UFFICI COMUNALI PER VENERDÌ 13 NOVEMBRE.

Si informa la cittadinanza che a causa delle operazionI di sanificazione, gli uffici dei servizi demografici e della pubblica istruzione resteranno CHIUSI nella giornata di domani 13 novembre.

Seguiranno aggiornamenti.
Marche da fascia gialla ad arancione

Il presidente della giunta regionale Francesco Acquaroli ha comunicato che il ministro Roberto Speranza gli ha anticipato la comunicazione ufficiale rispetto alla variazione della fascia di colore della nostra regione, che da “gialla” diventa “arancione".


"Una classificazione che fino a ieri non era prevista seppur negli ultimi due giorni i numeri dei positivi erano oggettivamente cresciuti - dichiara il presidente Acquaroli - in particolare quello dei sintomatici. Per questo stavamo studiando un’ordinanza anti-assembramento che a questo punto diventa inutile. Passando da regione “gialla” a regione “arancione” le restrizioni diventano più forti. Tra le misure principali, i bar e i ristoranti potranno lavorare solo con consegne a domicilio o d’asporto fino alle 22 e dovranno restare chiusi. È vietato spostarsi tra regioni e tra comuni se non per comprovati motivi di lavoro, di salute, di studio o necessità. Dispiace sicuramente veder ulteriormente compresse le nostre libertà e penalizzata la nostra economia, ma invito comunque a rispettare le misure previste dal Dpcm che avranno una validità di due settimane a partire da questa domenica compresa".
COVID-19: NECESSARIO SAPERE

SINTOMI più comuni di COVID-19 sono: febbre maggiore di 37,5°C, tosse di recente comparsa, difficoltà respiratorie, perdita o alterazione dell’olfatto e del gusto, mal di gola e “naso che cola”. In caso di sintomi occorre rimanere a casa e va contattato il medico di medicina generale/pediatra di libera scelta, che valuterà la situazione e, se ritenuto necessario, richiederà un tampone diagnostico.

RISULTI POSITIVO: isolarsi dal resto della famiglia, se possibile in una stanza singola benventilata ed evitare contatti sociali. Comunicare la propria positività al proprio Medico di Medicina Generale. Verrà contattato per sospendere la raccolta differenziata per tutto il periodo dell’isolamento, conferendo i rifiuti in un doppio sacco tutto indifferenziato.
Preparare l’elenco delle persone con cui ha avuto contatti a rischio nei due giorni precedenti l’inizio dei sintomi (o la data di effettuazione del tampone se non ha sintomi): sarà utile al Dipartimento di Prevenzione.

REGOLE PER FAMILIARI: collocare la persona risultata positiva in una stanza singola ben ventilata, possibilmente con bagno dedicato, limitando al massimo i movimenti in altri spazi comuni della casa. Chi l’assiste deve essere in buona salute e non avere malattie che lo mettano a rischio se contagiato. Assicurarsi che la persona isolata riposi, beva molti liquidi e mangi un pasto sano. Indossare la mascherina quando si entra nella stanza con la persona isolata e mantenere la distanza di almeno 1 metro. Lavarsi spesso le mani per almeno 60 secondi con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica. Usare indumenti, biancheria, tovaglie, posate e stoviglie dedicate solo alla persona isolata. Lavare indumenti, biancheria, tovaglie, posate e stoviglie a 60°/90°. Pulire e disinfettare tutte le superfici più toccate dalla persona isolata. Se non è possibile usare un bagno differenziato, sanificare il bagno dopo ogni utilizzo. Monitorare la persona malata. Se peggiora, contattare il Medico di Medicina Generale.

ISOLAMENTO DELLA PERSONA POSITIVA:
devono restare isolate dal resto della comunità per la durata del periodo di contagiosità e fino alla dichiarazione di guarigione.

QUARANTENA DEI CONTATTI STRETTI ASINTOMATICI
La quarantena si riferisce alla restrizione di movimenti di persone sane per la durata del periodo di incubazione della malattia, ed è osservata dai contatti stretti di casi positivi, per monitorare l’eventuale comparsa dei sintomi e identificare tempestivamente nuovi casi:
14 giorni dall’ultima volta che si è avuto il contatto stretto con il positivo (senza tampone);
10 giorni dall’ultima volta che si è avuto il contatto stretto con il positivo. Al decimo giorno va fatto un tampone per accertare la negatività.
Durante il periodo di quarantena potrà ricevere una chiamata automatica giornaliera, per la verifica delle condizioni di salute, dai numeri telefonici 0721 258020 oppure 071 9952626
Coronavirus Marche: situazione ore 9 del 15/11/2020 - tamponi

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3819 tamponi: 2289 nel percorso nuove diagnosi e 1530 nel percorso guariti.

I positivi sono 707 nel percorso nuove diagnosi (224 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 154 in provincia di Pesaro-Urbino, 83 in provincia di Fermo, 59 in provincia di Ascoli Piceno e 6 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (99 casi rilevati), contatti in setting domestico (182 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (209 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (32 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (11 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (22 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 2 rientri dall'estero. Per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Scarica il pdf

👇👇👇

https://www.regione.marche.it/News-ed-Eventi/Post/69936
ALLERTA GIALLA - Emessa ALLERTA GIALLA per CRITICITA' IDROGEOLOGICA su TUTTE le Marche a partire dalle 00:00 fino alle 24:00di domani, Lunedì 16 novembre 2020.
_______________
Poco fa la Sala Operativa della Protezione Civile Regionale delle Marche, sulla base del Bollettino di criticità idrogeologica e idraulica regionale emesso in mattinata dal Centro Funzionale Regionale, ha diramato un nuovo MESSAGGIO DI ALLERTAMENTO di livello GIALLO per CRITICITA' IDROGEOLOGICA su TUTTE le Marche, a partire dalle 00:00 fino alle 24:00di domani, Lunedì 16 novembre 2020.
Il Bollettino meteorologico del Centro Funzionale per domani prevede:
nel corso del mattino rovesci inizialmente confinati ai settori settentionali, in diffusione al resto della regione durante le ore centrali della giornata.
Nel corso del tardo pomeriggio residui fenomeni sui settori interni meridionali.
Localmente i fenomeni potranno risultare intensi.
Per ulteriori dettagli ecco i link al sito istituzionale della Protezione Civile regionale delle Marche:
Messaggio di allertamento
https://console.regione.marche.it/mig/MigDocs/PDF/MA/2020/MA_20201115_50.pdf
Bollettino di criticità idrogeologica e idraulica regionale:
https://console.regione.marche.it/mig/MigDocs/PDF/bvig/2020/BVIG_20201115.pdf
Bollettino meteorologico:
https://console.regione.marche.it/mig/MigDocs/pdf/bm/2020/meteo_20201114.pdf
#marche #allertamarche #allerta #protezionecivile #allertaidrogeo #protezionecivilemarche #centrofunzionalemarche
DOMANDE FREQUENTI SULLE NUOVE MISURE ADOTTATE DAL GOVERNO PER LE MARCHE.

Clicca sul link:
http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638
Emergenza sanitaria Covid 19
Alla data del 19 novembre la situazione nella città di Chiaravalle è la seguente:
Positivi 86 persone
Quarantena 67 persone.
Si precisa che la quarantena non corrisponde ad una positività al virus.
MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE -ORDINANZA

Stamane il Sindaco ha firmato l'ordinanza che disciplina la concessione di ulteriori buoni spesa per generi alimentari alle famiglie più esposte agli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli NON già assegnatari di sostegno pubblico.

A breve gli uffici pubblicheranno il relativo bando, scadenza presentazione domande 9 dicembre 2020.

Possono fare richiesta:
1) lavoratori subordinati (anche part time) e lavoratori autonomi che attualmente sono senza reddito o con reddito ridotto, a causa della sospensione, riduzione o cessazione dell’attività lavorativa;
2) pensionati con pensione nel limite di quella minima (diretta e indiretta ad eccezione della pensione di invalidità non produttiva di reddito)-

I buoni spesa saranno concessi in base ad una analisi preliminare da effettuarsi a cura dell’Assistente sociale di riferimento.