EDICOLA ORWELL 🇮🇹 NOTIZIE INDIPENDENTI
447 members
71 photos
12 videos
1 file
1.03K links
Download Telegram
to view and join the conversation
USA, il Covid alimenta il razzismo nei confronti degli asiatici – Seconda parte

Come evidenziato nella prima parte di questa storia, il coronavirus è entrato prepotentemente a incidere sui destini delle elezioni del 2020, a tutto tondo, per come potrebbe influenzare l’andamento del voto per la comunità asiatica negli Stati Uniti. Ma non solo, perché le ricadute sono giunte anche, se non soprattutto, a livello istituzionale e diplomatico.
Continua a leggere
Il neoliberismo immaginario ⤵️
La maggior parte delle volte, la quasi totalità a voler essere onesti, lo si è sentito in termini negativi, come un modello economico e sociale che, nella migliore delle ipotesi, abbia fallito o che abbia causato disastri e distorsioni a livello mondiale.
👉 Continua a leggere 👈
Il Network delle adozioni 3.0 ⤵️
Dopo 20 anni, per la prima volta nel 2019 in Italia sono stati adottati meno di mille bambini dall’estero (969 per la precisione, quasi il 50% in meno rispetto ad appena 5 anni fa) e in questo 2020 rischia di andare anche peggio: fino a giugno erano stati adottati appena 262 bambini e, nella migliore delle previsioni, a fine anno si arriverà a 700-800
Continua a leggere
Covid-19, l’infinito giorno della marmotta

Tipo la notiziona che annuncia un nuovo clamoroso allarme: il Covid-19 può resistere fino a 28 giorni sia sulle banconote, sia sugli smartphone, come affermato dallo studio dell’agenzia nazionale australiana della scienza (Csiro).

continua a leggere👈
Il neoliberismo immaginario (parte seconda)

Nel sentir parlare di neoliberismo, spesso in accezione negativa, raramente si va a fondo a cosa significhi il termine e cosa preveda il modello proposto, sempre che esista veramente.
Ma è veramente un modello fallimentare

Clicca qui per saperne di più
Comizi, attacchi e Ymca: così Trump tenta la rimonta (di nuovo)

Donald Trump è tornato nel suo habitat naturale: in campagna elettorale, su un palco, in mezzo alla gente, a fare comizi.
Continua a leggere
Il neoliberismo immaginario (parte terza)

Oggi, con il termine, per me improprio, “neoliberismo” si indicano tutti quegli indirizzi economici che si pongano in contrapposizione con la vulgata keynesiana, che abbiamo visto non essere neppure coerente con il pensiero dello stesso Keynes, e con tutte le altre forme di economia mista o, addirittura, pianificata, come nel caso dei regimi al potere in Venezuela o Corea del Nord, ad esempio.
Continua a leggere
Tradizione e innovazione: al World Pastry Stars 2020 il futuro della pasticceria ⤵️⤵️⤵️

Andare oltre le limitazioni del Covid-19, trasformandole in opportunità. Sarà questo il fil rouge di World Pastry Stars 2020: un’edizione straordinaria del grande congresso internazionale sia nelle modalità di fruizione, interamente digitali, sia nei contenuti, tutti proiettati al futuro e all’innovazione in pasticceria.
Continua a leggere
🔴 Giovedì sera in diretta web la presentazione del nuovo libro di Alessandro Nardone:

Il Predestinato 2 - Il grande risveglio


Clicca qui per iscriverti gratuitamente!
EDICOLA ORWELL 🇮🇹 NOTIZIE INDIPENDENTI pinned «🔴 Giovedì sera in diretta web la presentazione del nuovo libro di Alessandro Nardone: Il Predestinato 2 - Il grande risveglio Clicca qui per iscriverti gratuitamente!»
Undici metri di speranza

Che non si debba giudicare un calciatore solamente da come batte un rigore è una verità ineluttabile nel mondo del calcio. In alcune situazioni però non ci sono seconde possibilità come ben abbiamo imparato dalla storia della nostra Nazionale spesso eliminata, specialmente negli anni ’90, proprio a causa della poca freddezza dagli undici metri prima che il debito fosse saldato con gli interessi in quella finale del Mondiale 2006 contro la Francia.
Continua a leggere
Cucù in Cina il virus non c’è più

Donald Trump è personaggio controverso, ma su una cosa ha indiscutibilmente ragione: il Covid-19 è un «Chinese virus», cioè un virus cinese. Nel senso che dalla Cina sicuramente proviene. Ma se questo è vero, com’è vero, allora come ha fatto proprio la Cina a guarire tanto in fretta dal «suo» morbo, quello stesso coronavirus che ha azzoppato l’economia globale?

CONTINUA A LEGGERE👈
L’America spaccata in due, ma non da Trump

La versione 1.0 di America First, diventato poi slogan elettorale di successo di Donald Trump nella campagna del 2016 e successivamente del suo primo mandato alla Casa Bianca, interpretava quelle due parole in maniera diversa. Non era l’idea che l’America venisse prima e sopra tutti gli altri Paesi del mondo, quanto il principio secondo cui il ventre del Paese e il cuore della nazione, la Costituzione e il bene comune, venissero prima di qualsiasi fazione partitica.

CLICCA QUI
Mes o non Mes, questo è il dilemma.

“I soldi del Mes sono dei prestiti, non possono finanziare spese aggiuntive, si possono coprire spese già fatte e vanno a incrementare il debito pubblico. Se li prendiamo dovrò intervenire con tasse e tagli perché devo mantenere il debito sotto controllo”

👉Continua a leggere 👈
L’America spaccata in due, ma non da Trump (parte seconda)

Nella prima parte, abbiamo introdotto due Americhe che non si parlano. Due Americhe rappresentate alla perfezione dalle parole della fondatrice di Black Lives Matter a Cleveland, LaTonya Goldsby e del direttore esecutivo di Free Ohio, Jack Hack. La prima che difende la mission del movimento di cui è fondatrice e rinnega le violenze e gli estremismi per cui diversi, nel Paese, lo criticano ancora oggi, specialmente dalla parte repubblicana.

👉Continua a leggere 👈
L’America spaccata in due, ma non da Trump (parte terza)

Secondo un sondaggio ripreso dalla testata The Conversation, solo il 47% della comunità nera d’America sotto i 30 anni sceglierà Joe Biden. Segno di come esista una scollatura nel posizionamento classico dell’America nera rispetto al passato.
👉Continua a leggere 👈
La sporca corsa di Ben Johnson

Nel mondo dello sport esiste un prima di Ben Johnson e un dopo Ben Johnson. Non perché prima di Seul 1988 l’atletica e le altre discipline fossero pulite, ma perché per la prima volta il numero uno del proprio sport veniva trascinato nella polvere all’apice della carriera: da quel momento ogni risultato e ogni impresa hanno un invisibile asterisco nella testa degli addetti ai lavori e soprattutto del pubblico.
Continua a leggere