#Milazzo
69 members
4 photos
192 links
Download Telegram
to view and join the conversation
Ogni tanto è utile ricordarci che Le Iene sono IL MALE. Ultimo dei casi in cui la trasmissione ha dimostrato di essere dannosa è quello del presunto pericoloso esperimento del Gran Sasso.

Un concentrato di giornalismo fatto male, allarmismo ingiustificato e ricerca inutile del sensazionalismo che non c’è.

Tempo di lettura: 4 minuti

https://www.nextquotidiano.it/nadia-toffa-esperimento-gran-sasso/
L’articolo, come potete immaginare, era stato programmato giorni fa (e nel frattempo avevo perso traccia di che cosa era già stato pubblicato e che cosa no). Il contenuto rimane però lo stesso, perché qui si parla del metodo e non delle persone.
Ieri abbiamo parlato di come Le Iene siano quanto di più lontano esista dal giornalismo. Oggi questa storia relativa a una truffa (andata male) tentata ai danni del Washington Post ci fa vedere l’altro rovescio della medaglia: il giornalismo tendenzialmente fatto come si deve. 📰

Un’altra galassia rispetto alle inchieste (che non solo Le Iene) ci propongono in Italia. 😔

Tempo di lettura: 6 minuti

http://www.ilpost.it/2017/11/28/la-truffa-ai-danni-del-washington-post-andata-male/
La bolla degli YouTuber sta per scoppiare? La cosiddetta Adpocalypse mieterà molte vittime nel mondo degli influencer? 🤷🏻‍♀️

In questo articolo si spiega molto bene perché il sistema di visibilità basato sulle views dei video di YouTube ha poco senso e sta iniziando a dimostrare tutti i suoi limiti. La cosa è sempre più evidente quando YouTuber con milioni di followers e di views tentano la strada del piccolo o grande schermo con risultati pessimi. 📉

Tempo di lettura: 9 minuti

http://thevision.com/innovazione/milioni-di-views/
Melegatti, storica azienda produttrice di pandoro, rischiava di chiudere. Alla fine sembra essere stata salvata. Miracolo di Natale? 🎄

Sì, se guardiamo ai posti di lavoro tutelati. Ma come siamo arrivati a questo punto? La storia di Melegatti rappresenta bene tutto quello che non funziona nel vecchio modo di fare impresa all'italiana.

Tempo di lettura: 5 minuti

http://thevision.com/attualita/melegatti-tragedia-imprenditoria/
Le elezioni si avvicinano e siamo sostanzialmente già in campagna elettorale. Non è un caso dunque che nelle ultime settimane si sia tornato a parlare spesso di "conflitto d'interessi".

La protagonista delle cronache politiche è sempre Maria Elena Boschi, ma vi ricordate quando il conflitto d'interessi era associato a Silvio Berlusconi? Lo stesso Silvio Berlusconi che è di nuovo in campo, ma con esiti a volte grotteschi. Come nell'episodio raccontato nell'articolo.

Tempo di lettura: 1 minuto

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/12/22/il-conflitto-dinteressi-finito-in-farsa/
Ci lamentiamo spesso (io per primo) della scarsa qualità dei contenuti che ci vengono proposti, delle fake news, del sistema (a volte malato) degli influencer. Riflettendoci credo che la colpa sia soprattutto nostra. 👩‍💻

Ecco perché ed ecco anche qualche buon proposito per il 2018 (che riguarda soprattutto Signor Ponza Blog).

Tempo di lettura: 8 minuti

https://medium.com/@signorponza/il-problema-non-sono-i-contenuti-siamo-noi-91b79663c03c
Che cos'è il populismo? E che conseguenze ha sul modo di raccontare il mondo che utilizzano oggi i giornalisti in Italia? Lettura davvero consigliata per capire meglio il contesto politico in cui ci apprestiamo a votare.

"(...) affermare che buona parte dei media italiani hanno ceduto al populismo, non significa affermare per forza che stiano prendendo le parti di questo o quel leader o partito politico: significa prendere atto che hanno dato per buono e veritiero il racconto del mondo che i populisti hanno imposto all’agenda politica e mediatica (...)"

Tempo di lettura: 3 minuti

http://www.rivistastudio.com/standard/populismo/
Oggi è l'ultimo giorno del 2017 e mi sembrava doveroso chiudere l'anno su questo canale con una nota di ottimismo. 💫

In Italia è in corso una "rivoluzione" digitale, guidata da Diego Piacentini, di cui probabilmente avete sentito parlare poco. Questo forse è un bene, come spiega l'articolo.

Tempo di lettura: 4 minuti

http://www.linkiesta.it/it/article/2017/12/09/la-rivoluzione-digitale-di-diego-piacentini-e-la-cosa-piu-importante-c/36442/
Torno su una polemica di qualche giorno fa: Stefano Gabbana si vergogna di essere gay?

La colpa, che ne sia consapevole o meno, è della cosiddetta "omofobia interiorizzata". Ecco perché.

Tempo di lettura: 5 minuti

http://thevision.com/attualita/gabbana-gay/
Il 18 dicembre è morto suicida Kim Jong-hyun, 27 anni, leader della band sud-coreana SHINee.

Siamo tutti fan del K-pop, ma in pochi sanno che cosa si cela dietro al mondo musicale delle boyband e girlband asiatiche: competizione, ritmi massacranti, contratti vessatori.

Tempo di lettura: 4 minuti. Grazie Filippo per la segnalazione

https://www.theguardian.com/world/2017/dec/18/shinee-kim-jong-hyun-lead-singer-of-south-korean-boy-band-dies
Appena presentati, gli auricoli AirPods hanno fatto ridere un po' tutti per il loro design e lo scetticismo sulla loro funzionalità e comodità. A distanza di più di un anno dalla presentazione le stime sulle vendite parlano di un gran successo.

Ovviamente non ho perso l'occasione per buttar via un po' di soldi e comprarli anch'io. Dopo un mese di utilizzo ho raccolto le mie impressioni: cerco di spiegarvi perché hanno così tanto successo e perché, allo stesso tempo, non sono cuffie adatte a tutti.

Tempo di lettura: 6 minuti

https://medium.com/@signorponza/un-mese-con-gli-airpods-nelle-orecchie-vale-davvero-la-pena-acquistarli-75914ffbf692
La legislatura che si è da poco conclusa passerà alla storia per averci fatto scoprire finalmente di che cosa è capace il Movimento 5 Stelle ora che si è seduto tra i banchi del Parlamento. 🗳

Questo articolo propone una sintesi dei principali fallimenti e contraddizioni che il non-partito-che-sembra-sempre-più-partito-degli-altri-partiti ha ottenuto in questi cinque anni.

Tempo di lettura: 4 minuti

http://bit.ly/2lV4aeu
Tutti i soldi del mondo è il nuovo film di Ridley Scott. Racconta una storia interessante, quella del sequestro di John Paul Getty III, nipote dell'allora uomo più ricco del mondo (J. Paul Getty).

Il film rischia di passare alla storia però per una storia ancor più interessante: la cancellazione (e sostituzione con un altro attore) di Kevin Spacey a film già finito e montato a pochi giorni dall'uscita nelle sale. Come ci sono riusciti? Questo articolo del New York Times ve lo racconta bene.

Tempo di lettura: 7 minuti

https://www.nytimes.com/2017/12/13/movies/kevin-spacey-all-the-money-in-the-world-christopher-plummer.html
Un appello molto importante: diamo il Premio alla Carriera del Festival di Sanremo 2018 a Milva.

Tutto nasce da un'idea di Cristiano Malgioglio, rilanciata dal sito All Music Italia, che vuole riconoscere la grandezza di un'artista che non è stata solo una delle migliori interpreti della canzone italiana, ma che nella sua carriera ha dimostrato di saper brillare anche fuori dai confini del nostro Paese e in altri campi, ad esempio come attrice.

Tempo di lettura: 4 minuti

http://www.allmusicitalia.it/news/sanremo-2018-premio-carriera-milva.html
Perché in Giappone potrebbe capitarvi di frequente di vedere bambini, anche molto piccoli, andare in giro da soli? 🇯🇵

È una questione che riguarda soprattutto la fiducia che ciascun giapponese ripone nella società, più che un invito all'indipendenza dei propri figli.

Tempo di lettura: 2 minuti

http://www.citylab.com/commute/2015/09/why-are-little-kids-in-japan-so-independent/407590/
Oggi che è domenica e magari si ha un po' più di tempo da dedicare alle letture vi propongo l'intervista che ho realizzato a Paola Folli.

In molti hanno iniziato a conoscerla perché da qualche anno ricopre il ruolo di vocal coach a X Factor, altri perché da tempo è parte integrante del gruppo Elio e le Storie Tese e ormai una colonna portante delle loro esibizioni live. Ma nel suo CV troviamo un'infinità di altre cose (solista, giurata a Eurovision Song Contest, produttrice vocale, speaker, doppiatrice...).

Tutte queste cose danno sicuramente a Paola Folli un punto di vista privilegiato sul mondo musicale italiano e non solo. E secondo me in questa intervista ha detto cose molto importanti, sia per i fruitori della musica, sia per cantanti e aspiranti tali.

Tempo di lettura: 8 minuti

http://bit.ly/paolafolli
La campagna elettorale è ufficialmente cominciata, come avrete potuto notare dalla gara a chi vorrebbe abolire più tasse (peccato che il 99% delle proposte sia impossibile da realizzare, conti alla mano). 🗳

Sarebbe bello, invece, che si parlasse dei temi che in maniera molto più realistica avranno un impatto sulle nostre vite. Come sottolineato in questa breve riflessione.

Tempo di lettura: 1 minuto

http://www.linkiesta.it/it/article/2018/01/09/in-europa-si-decide-tutto-nei-prossimi-due-mesi-ma-i-nostri-candidati-/36732/
Negli ultimi tempi ho iniziato ad ascoltare molti podcast. È un format che, per le ragioni che spiego in questo articolo, risulta molto più pratico e versatile rispetto, ad esempio, agli articoli e ad altri contenuti scritti. 🎧

Ho cercato quindi di spiegare che cosa sono, come e perché ascoltarli e anche dare qualche consiglio per chi vuole iniziare ad ascoltare i podcast. Ah, fra questi c'è anche il podcast Festicast dedicato al Festival di Sanremo lanciato da me e Ilcasalani per @signorponzablog (trovate il link diretto sotto).

Tempo di lettura: 8 minuti

https://medium.com/@signorponza/il-2018-è-lanno-in-cui-dovete-iniziare-ad-ascoltare-i-podcast-ecco-perché-159d65bbc7be
Un lungo racconto, estremamente interessante e dettagliato, delle ore che hanno preceduto e seguito il voto dello scorso anno negli Stati Uniti, quello che ha decretato la vittoria tutt'altro che scontata di Donald Trump. 🇺🇸

Insomma, sembra ormai chiaro a tutti che il piano di Trump e del suo entourage non era quello di vincere, tant'è che all'annuncio si sono trovati tutti spiazzati, a cominciare da Melania scoppiata in un pianto tutt'altro che di gioia. E i primi giorni alla Casa Bianca non sono stati da meno, con un nuovo inquilino dalle abitudini abbastanza particolari...

http://nymag.com/daily/intelligencer/2018/01/michael-wolff-fire-and-fury-book-donald-trump.html