TelegrACQ
554 subscribers
338 photos
7 videos
19 files
77 links
Canale ufficiale del Comune di Acquaviva delle Fonti
Download Telegram
il _Festival Opera de Mari_ riparte con il grande ritorno in Puglia del narratore di suoni per eccellenza *ALBERT HERA*, l’inconfondibile voce di Voice Anatomy (il recente programma di Rai2 condotto da Pino Insegno).
A lui il Festival ha scelto di affidare, in occasione del Settecentenario dalla morte di *Dante Alighieri*, l’omaggio al sommo vate: sarà infatti la _*Divina Commedia*_ a ispirare di citazioni e creazioni di mondi sonori gli artisti della serata!

Il noto artista ritorna per la terza volta ad Acquaviva e al _Festival Opera de Mari_ con il nuovo spettacolo *_”THE SOUNDTELLERS – Immagini che suonano”*_.
Ad attendere lo spettatore un mondo totalmente improvvisato, dove il tempo viene scandito da suoni che raccontano una vita e con immagini sonore che evocano luoghi.

Albert Hera lancia questo progetto insieme a *Fabio Giachino* (Piano e sintetizzatori) e *Giorgia Molinari* (Illustrazioni).

👉🏼 Ad aprire la serata ci saranno, con i loro inediti, le voci emergenti di *Adriano Sannicandro* e *MariSol*!🎶

L'evento rientra nella Programmazione Estiva 2021 del Progetto "Cuore di Banda", che
coinvolge i comuni di Acquaviva delle Fonti, Sammichele di Bari e Turi.

Vi aspettiamo! 😉

*DOMENICA 25 LUGLIO - ore 21.15*
_Acquaviva delle Fonti - Atrio di Palazzo de Mari_

*Per info e prenotazioni*:

_*Festival Opera de Mari*_
📞 +39 388 93 80 260
www.festivaloperademari.it

_*Info Point Turistico*_
piazza Maria Santissima di Costantinopoli, 16
Acquaviva delle Fonti
📞 +39 392 33 69 394
Forwarded from TelegrACQ
Appuntamento a stasera
Per il Festival CUORE DI BANDA ancora grande musica soul e blues con l'Orchestra della Città Metropolitana di Bari e la partecipazione straordinaria di Serena Brancale e Savio Vurchio.
Mercoledì 28 luglio, dalle ore 21,00 in via della Repubblica (quartiere San Giuseppe) ad Acquaviva delle Fonti per il Festival CUORE DI BANDA si esibirà l'Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari con il concerto Simphonic Soul & Rhythm'n'Blues con la partecipazione straordinaria di @serenabrancale e @saviovurchio. Direttore e Arrangiatore dell'evento il Maestro Alfonso Girardo.
Serena Brancale è una delle voci più talentuose della scena musicale italiana.

Savio Vurchio è nato a Trani sotto il segno del Leone. Nel 2013 si presenta quindi a The Voice of Italy, e lascia tutti senza parole con una versione pazzesca di Man’s Man’s World di James Brown. La sua avventura finisce però alle battle. Più entusiasta che mai, ritenta l’avventura televisiva nel 2020, prendendo parte alla terza edizione di All Together Now.
ORE DI BANDA: 

La Musica dei Diritti - Orchestra dei Braccianti in concerto ad Acquaviva delle Fonti

 

Per il Festival CUORE DI BANDA ancora grande musica e tradizione con il Gran Concerto dell'Orchestra dei Braccianti

 

Venerdi 30 luglio, dalle ore 21,00 in Piazza dei Martiri ad Acquaviva delle Fonti per il Festival CUORE DI BANDA si si terrà il concerto de «L’ORCHESTRA DEI BRACCIANTI DELLA TERRA ONLUS», nata nell'ambito di un progetto che riunisce musicisti, lavoratori agricoli e migranti di varie nazionalità uniti dal forte legame con la terra.

L’Orchestra dei Braccianti è un progetto di Terra! Onlus che riunisce musicisti, lavoratori agricoli e migranti di 9 paesi diversi per cantare la terra, il lavoro, la libertà e i diritti.
Tramite le sue performance, l’Orchestra vuole sensibilizzare il pubblico sui temi del caporalato e dello sfruttamento lavorativo, oltre che offrire a donne e uomini, italiani e stranieri, una via di uscita da condizioni di indigenza e precarietà. L’orchestra è composta da nove elementi, provenienti da cinque paesi diversi: Italia, Senegal, Gambia, India e Nigeria. Tra loro vi sono giovani che hanno vissuto il dramma della migrazione e quello dei ghetti nelle nostre campagne. Come Joshua, cantante e tastierista nigeriano emigrato passando per la Libia nel 2017 e poi impiegato nella raccolta dell’uva e dei meloni in Puglia

PER MAGGIORI INFORMAZIONI EVENTO: https://fb.me/e/17opZDjre

CUORE DI BANDA: https://linktr.ee/cuoredibandapuglia 

La manifestazione si inserisce nell’ambito della ricerca musicale legata al rapporto tra tradizione musicale bandistica e musica popolare sviluppata dal progetto CUORE DI BANDA, e fa parte di una serie di 46 eventi che riguardano il rapporto fra le città e le loro tradizioni musicali e che nei tre Comuni coinvolti nel progetto, vedranno esibizioni dal vivo e concerti sino alla fine di settembre 2021. 
PALLA PRIGIONIERA A PALAZZO DE MARI

Si inaugurerà giovedì 5 agosto 2021 alle ore 19.00 l’opera “Palla prigioniera” realizzata dall’artista acquavivese Enzo Guaricci e istallata nell’atrio di Palazzo de Mari.

Alla serata parteciperanno Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva delle Fonti, Pietro Marino, giornalista e critico d’arte, Francesca Pietroforte, consigliere delegato alla Cultura della Città metropolitana di Bari nonché Presidente del Consiglio del Comune di Acquaviva delle Fonti, Caterina Grilli, assessore alla cultura del Comune di Acquaviva delle Fonti.

L’istallazione dell’opera è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale perché Enzo Guaricci e le sue “creazioni” danno lustro alla nostra città riconoscendo il valore strategico e identitario di un patrimonio culturale senza precedenti. E così dopo aver girato il mondo Palla prigioniera torna a casa, lì dove l’opera è stata pensata, concepita e realizzata permettendo così alla nostra comunità di sognare e stupirsi di fronte alla bellezza del talento del nostro concittadino Guaricci.

Già nel 2011 Palazzo de Mari ha ospitato una mostra personale del Maestro dal titolo Trasmutazioni permettendo alla nostra città di godere di opere difficili da potere ammirare in quanto di proprietà di musei o di privati.

Enzo Guaricci elabora da tempo, attraverso una personale tecnica, Oggetti-Soggetto di uso comune. Li clona riproducendoli con un impasto di polveri di marmo e resine che li rende come pietrificati, anzi di più "fossilizzati", erosi dal tempo, veri reperti archeologico-simbolici di un "come eravamo domani". Ne consegue un forte spiazzamento temporale in cui il Presente si sostituisce al Futuro e contemporaneamente lo si confonde con il Passato.

Gli oggetti del nostro quotidiano saranno forse esposti nei musei del futuro, questi saranno quindi l'archeologia del futuro.

Negli anni '70 è con i giovani della Nuova Pugliese, Enzo Guaricci ha studiato Scenografia presso le Accademie di Belle Arti di Firenze e Roma. I suoi anni di formazione e di prima maturazione li trascorre a Roma, dove è attivo tra i giovani artisti della Nuova Figurazione Romana. Sempre negli anni '70 prende parte a numerose manifestazioni artistiche di rilievo, tra le quali la Quadriennale di Roma e la Biennale di Saragozza. Allestisce mostre personali alla Modern Art Gallery di Chicago e presso la Galleria Forum di Francoforte nonchè in molte città italiane ed europee. Realizza un monumento commemorativo per conto dell'UNESCO a Gibellina dedicato alle vittime del terremoto in Sicilia. Negli anni '80 opera come scenografo, realizza scenografie per il teatro Petruzzelli di Bari e per spettacoli televisivi su incarico di emittenti pubbliche e private. Nel 1990 lascia l'insegnamento per dedicarsi completamente alla scultura. Da allora sino ad oggi caratterizza sempre maggiormente il suo linguaggio con opere in bronzo e resina e partecipa con successo attraverso mostre ed installazioni ad importanti esposizioni nelle principali città italiane ed all'estero: Svizzera, Germania, Spagna, Stati Uniti, Francia, Iraq, Corea, Olanda, Turchia, Russia, Inghilterra.
Ha partecipato all'esposizione internazionale d'arte della Biennale di Venezia in occasione del 150esimo anniversario dell'unità d'Italia a cura di Vittorio Sgarbi.
Stasera dalle ore 21,00 presso l'Estramurale Pozzo Zuccaro ad Acquaviva delle Fonti per il Festival CUORE DI BANDA si esibirà la Rimbamband con lo spettacolo IL SOL CI HA DATO ALLA TESTA

Eccentricità, talento, preparazione ed una sana dose di voglia di divertirsi e di divertire costituiscono il segreto del successo della formazione che con il suo spettacolo "Il sol ci ha dato alla testa", ha superato i confini cittadini per approdare in prestigiose ribalte nazionali

La Rimbamband è un gruppo comico e teatral-musicale pugliese formatosi nel 2006 e composto da: Raffaello Tullo alla voce, Renato Ciardo alla batteria, Pasquale Maglione alla chitarra, Vittorio Bruno al contrabbasso e Nicolò Pantaleo ai sassofoni, cinque attori e musicisti che mixano sul palcoscenico tutti i linguaggi possibili dell’arte e dello spettacolo: clown, tip tap, rumorismo e parodie, con grande energia e ritmo.

Il sol ci ha dato alla testa, racconta la storia di cinque musicisti: un sassofonista rubato alla banda del paese, un contrabbassista stralunato, un pianista virtuoso, un batterista rompiscatole, un capobanda. Cinque musicisti, un po’ suonati, ma straordinari, che incantano, creano, illudono, emozionano provocano e giocano.

Uno spettacolo che si ascolta come fosse un concerto e si guarda come fosse un varietà.

E grazie alla musica i cinque “suonattori” incontrano durante il loro viaggio tanti maestri, da Buscaglione a Carosone ed Arigliano, di cui hanno arrangiato i brani rendendo attuali artisti spesso dimenticati.


La Rimbamband gioca con la musica e con gli strumenti trasformando a tratti l’esibizione in pura commedia per la regia di Raffaello Tullo. Il pubblico si diverte con le loro gag e allo stesso rimane incantato dalla grande abilità dei cinque strumentisti.

La Rimbamband, oltre alla sua attività dal vivo che l’ha portata in tutta Italia, ha partecipato negli anni a molte trasmissioni televisive e radiofoniche. Fra le altre ricordiamo: Maurizio Costanzo Show, Stella con Maurizio Costanzo (SKY vivo); 610 (Sei uno zero) con Lillo & Greg (Radio 2); Barbareschi Sciock (La 7) – in veste di band residente per 12 puntate; Zelig off (Italia 1); Italia coast2coast (Rai 2).

Biografia

Uno è Raffaello Tullo: ha la capa pelata, balla il tip tap, suona, canta. Chiamatelo capobanda.

Poi c’è Renato Ciardo: suona una strana batteria, ha una testa enorme, uno spiccato accento barese ed una storia d’amore segreta (mica tanto) con Tony Dallara.

E che dire di Vittorio Bruno? Suona il contrabbasso ma non ha ancora ben capito chi è e da dove viene. Anima swing come poche, stralunato a volte, osservatore raffinatissimo altre.

C’è anche un sassofonista: pensate che è ancora convinto di suonare nella banda di Capurso. È Nicolò Pantaleo, anima talentuosa, gentile, matematica, quadrata.

E poi c’è “il rosso”, Francesco Pagliarulo: anima delicata, fragile e onesta, con il ragtime nelle vene. Il pianista virtuoso, “cocco” del capo.



Interpreti

Raffaello Tullo – voce, percussioni

Renato Ciardo – batteria

Vittorio Bruno – contrabbasso

Nicolò Pantaleo – sax, bombardino, tromba

Francesco Pagliarulo – pianoforte

Regia: Raffaello Tullo

La manifestazione si inserisce nell’ambito della ricerca musicale legata al rapporto tra tradizione musicale bandistica e musica popolare sviluppata dal progetto CUORE DI BANDA, e fa parte di una serie di 46 eventi che riguardano il rapporto fra le città e le loro tradizioni musicali e che nei tre Comuni coinvolti nel progetto, vedranno esibizioni dal vivo e concerti sino alla fine di settembre 2021
Stasera, 30 agosto, dalle ore 21,00 in Piazza Vittorio Emanuele II ad Acquaviva delle Fonti per il Festival CUORE DI BANDA si terrà PIANO SOLO. In apertura del concerto, la voce di Serenella Ranieri con la chitarra di Graziano Mastromarino

Massimo Albanese, dopo aver terminato gli studi presso il Liceo musicale e coreutico "Don L.Milani" di Acquaviva delle Fonti (BA) con la Prof.ssa Anna Bavaro e dopo esser stato ammesso al triennio di Composizione nella classe del M°Gianni Nazareno Francia presso il Conservatorio "Niccolò Piccinni" di Bari, inizia gli studi di Clarinetto presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano nella classe del M°Luigi Magistrelli.
Frequenta corsi di perfezionamento con il M° Leonardo Cattedra (docente di clarinetto presso il conservatorio "Stanislao Giacomantonio" di Cosenza).

Partecipa assiduamente a numerosi concorsi nazionali ed internazionali esibendosi da solista,in formazioni da camera, in orchestra e classificandosi sempre tra i primissimi posti; tra i tanti troviamo il concorso internazionale per clarinetto "Saverio Mercadante" a Noci (BA,Italia) che ha visto far parte della giuria clarinettisti di fama internazionale; nel 2018 arriva al secondo posto (primo non assegnato) al concorso nazionale per clarinetto "I nuovi talenti del Clarinetto" a Fabriano (AN) organizzato dall'Accademia Italiana del Clarinetto di Camerino,il cui presidente M°Piero Vincenti.

Primo clarinetto solista dell'orchestra del Liceo su citato e da lui frequentato, con la quale ha tenuto diversi concerti importanti, ultimamente con il M°Giovanni Pelliccia e concorsi come quello al teatro "San Carlo" di Napoli.
Primo clarinetto solista dell'Orchestra Sinfonica dell'Alta Murgia diretta dal M°Domenico Nuzzaco.
Primo clarinetto solista della "Grande Orchestra Italiana" diretta dal M°Pietro Palmisano con la quale tiene concerti in tutta Italia.

Già primo clarinetto solista dell'Orchestra Giovanile "Bottega dell'Armonia" diretta dal M°Leonardo Cattedra con la quale ha partecipato ad importanti rassegne musicali tra cui il "8th Venezia Music Festival 2017" organizzato dalla MusikReisenFaszination a Jesolo (VE).
Già primo clarinetto dell'"Apulian Youth Orchestra" diretta dal M°Teresa Satalino in collaborazione con le prime parti del Teatro Petruzzelli di Bari.

Si esibisce in diverse occasioni e ultimamente, vincitore di concorso, ha tenuto un concerto presso il Circolo Unione di Bari.
Viene spesso invitato in particolari situazioni come conferenze e presentazioni, l'ultima volta prendendo parte ad un concerto organizzato dall'Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

Nel 2017 partecipa alle audizioni per l'Orchestra Europea Euyo alla RAI per il posto di Primo clarinetto, ricevendo plausi dal M°Fabrizio Meloni (Primo clarinetto solista dell'Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala).
Nel 2019 esegue il concerto di Mozart per clarinetto e orchestra k 622 alla presenza del M°Alberto Veronesi,dopo il quale è stato invitato a suonare in orchestra per il 65° Festival Puccini di Torre del Lago.

Nel 2020 pubblica la sua raccolta di spartiti per piano solo “Ti racconto” in un libro edito da Edizioni Musicali Momenti.


PRENOTAZIONE TICKET POSTO A SEDERE OBBLIGATORIO E GREEN PASS A CUORE DI BANDA

In base alle nuove disposizioni di legge, dal 6 agosto è necessaria la CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (GREEN PASS) per accedere a qualsiasi evento. Per assistere a tutti gli eventi di Cuore di Banda sarà obbligatorio prenotare il ticket di ingresso gratuito dedicato, esibire la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) in digitale o su carta, unitamente ad un documento d’identità.
Si avvisa la cittadinanza che domani, sabato 11 settembre, è prevista la demolizione della vecchia torretta Enel in piazza Kennedy.

Sarà chiuso al traffico il tratto antistante la torretta per permettere il sereno svolgimento dei lavori.

Ci scusiamo, sin da ora, per eventuali disagi arrecati alla viabilita'.

#comunediacquavivadellefonti #cantieri #stiamolavorandopervoi
Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Acquaviva delle Fonti (BA). I lavori riguardano la manutenzione straordinaria della condotta di alimentazione primaria della rete idrica al servizio dell’abitato di Acquaviva delle Fonti.

Per consentire l’esecuzione dei lavori, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica i giorni 6 e 7 aprile 2022. La sospensione, che interesserà le utenze ricomprese nel comune di Acquaviva delle Fonti, avrà la durata di 17 ore, a partire dalle ore 13:00 del giorno 6 aprile con ripristino alle ore 06:00 del giorno 7 aprile 2022.

Disagi saranno avvertiti negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

Acquedotto Pugliese raccomanda ai residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.