Manifesto Antispecista
56 subscribers
3 photos
19 links
Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera
Download Telegram
Linguaggio non specista utilizzato

Il progetto del Manifesto Antispecista ha subito nel tempo una serie importante di modifiche che hanno riguardato sia l’impianto teorico, sia le modalità mediante le quali esso viene trasmesso al pubblico.

Sin dal principio i testi elaborati (ciò ovviamente non vale per i testi altrui riportati), hanno sempre seguito una serie di accorgimenti utili a renderli il più possibile inclusivi e rispettosi, sia dal punto di vista degli altri Animali, sia da quello degli Umani, senza al contempo sacrificare l’efficacia della comunicazione.
Anche il testo del libro “Manifesto Antispecista” pubblicato nel 2022 ha ovviamente seguito questa impostazione del linguaggio sin dalla sua prima edizione risalente al 2007. Ritengo quindi che questo libro sia stato probabilmente il primo pubblicato in Italia a trattare argomenti antispecisti mediante un linguaggio rispettoso delle differenze altrui (e non solo di quelle umane).

Per fare un po’ di chiarezza su quali siano ad oggi le impostazioni linguistiche adottate per evitare di causare delle discriminazioni attraverso testi scritti, è possibile leggere una pagina appositamente pubblicata sull’argomento. Essa oltre a contenere le attuali impostazioni, conterrà ovviamente anche quelle che verranno implementate in futuro.
Come tutto nel mondo dei viventi anche la lingua è in continua evoluzione ed è fondamentale utilizzarla al meglio per cercare di descrivere non solo il mondo attuale, ma anche quello che vorremmo.

Buona lettura: https://www.manifestoantispecista.org/web/note-sul-linguaggio/
Quella che vedete è la copertina della quindicesima versione del “Manifesto antispecista” che a breve sarà pubblicata in formato .PDF e in formato EBOOK (.EPUB) in vendita online.

Il testo del libro ha subito numerosi cambiamenti, alcuni sostanziali, che lo hanno reso ancora più completo e chiaro nell’esposizione dei principi di base della teoria antispecista.

Per tale motivo la quattordicesima versione pubblicata nel 2015 è stata resa indisponibile in quanto superata.

Se desiderate ricevere un avviso (una tantum) quando sarà pubblicata la nuova versione, potete inviare un messaggio di email vuoto con il oggetto "avvisami" alla casella di email: manifestoantispecista@riseup.net

Altre info e aggiornamenti: https://www.manifestoantispecista.org/web/una-nuova-versione-di-manifesto-antispecista-e-in-arrivo/
Oxford 1970: nasce il termine SPECISMO. Lo psicologo Richard Ryder lo conia e lo diffonde tramite un volantino autoprodotto in numerose università.
Veganzetta pubblica la traduzione autorizzata del testo originale in italiano.
https://www.veganzetta.org/la-nascita-del-termine-specismo/
Ora che c'è davvero la necessità di tutelare la dignità dell'individuo (Umano e Animale) e l'integrità del suo corpo, ben poche voci si levano. Il resto è un eloquente e colpevole silenzio proprio di chi invece questi principi li dovrebbe difendere. Dove sono?
https://www.veganzetta.org/dove-sono-tra-il-dire-e-il-fare-ce-di-mezzo-il-virus/
Dopo quindici anni di attivismo, creatività antispecista, diffusione di contenuti antispecisti e contro-informazione, il progetto Campagne per gli animali è giunto alla conclusione.
Grazie di tutto cuore alle numerosissime persone umane che in questi lunghi anni hanno supportato in mille modi Campagne per gli animali. Quanto è stato fatto indubbiamente ha rappresentato un nuovo modo di comunicare le tematiche relative allo sfruttamento animale, che speriamo possa essere stato effettivamente utile alla causa.
Di seguito il comunicato di Ca.
https://www.manifestoantispecista.org/web/il-progetto-di-campagne-per-gli-animali-si-conclude/
L'articolo “Minoranza nella minoranza: il veganismo radicale come antidoto alla normopatia” originariamente pubblicato su Veganzetta, è stato pubblicato anche su Revista Crisálida – Revista de Pensamiento & Acción por el Fin del Especismo, una giovane e promettente rivista antispecista della Colombia.
L’introduzione e la traduzione del testo è stata curata da Romina Kachanoski...
#antispecismo #antiespecismo #specismo #especismo #normopatia #veganismoradicale #revistacrisálida
https://www.manifestoantispecista.org/web/wjqbk
Dieci anni fa, Il 28 aprile 2012 nel lager per Animali di Green Hill di Montichiari (BS), avvenne una delle più importanti e clamorose azioni dirette di liberazione della storia dell’animalismo in Italia. L’azione, effettuata durante lo svolgimento di una manifestazione di protesta, fu il risultato di un’intensa lotta contro Green Hill avviata nel 2010 dal Coordinamento Fermare Green Hill e causa di un importante processo a carico di alcune persone umane che liberarono i Cani detenuti nella struttura. Fu anche la “spallata” necessaria per la storica vittoria della campagna e la definitiva liberazione e adozione dei Cani.
#chiuderegreenhill #fermaregreenhill #greenhill #liberazioneanimale #vivisezione #antivivisezione #azionediretta #sperimentazioneanimale
https://www.veganzetta.org/dieci-anni-fa-la-liberazione-dal-lager-di-green-hill/
Finalmente è stata pubblicata la nuova edizione (la quindicesima) del Manifesto Antispecista. Il libro è distribuito attualmente in formato digitale ebook (.epub), è in vendita su Manifestoantispecista.org e gradualmente sarà reso disponibile sulle principali piattaforme di vendita di ebook italiane (e non su Amazon). Il lavoro per questa nuove edizione è stato più lungo del previsto per via delle modifiche apportate al testo, ciò si è reso necessario per chiarire con la maggiore precisione possibile i concetti espressi.
La nuova edizione pubblicata rappresenta la fase matura (e probabilmente definitiva) del progetto del Manifesto Antispecista – nato nell’ormai lontano 2007 – e la forma digitale scelta per la realizzazione e distribuzione, ne garantirà presenza e accesso costanti nel tempo.
#manifestoantispecista #adrianofragano #antispecismo #specismo #libri #liberazioneanimale

https://www.manifestoantispecista.org/web/tniai
Channel name was changed to «Manifesto Antispecista»